Venerdì 24 Settembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Civ., Sez. un. 13 marzo 2012, n. 3940)
In tema di sanzioni amministrative relative alla circolazione stradale, ove venga commessa, con una sola azione o omissione, la violazione di diverse disposizioni del codice della strada, a ciascuna delle quali consegua la decurtazione dei punti dalla patente di guida, non opera il meccanismo previsto dall’art. 198, comma primo, di detto codice &...
Condividi
13/Marzo/2012
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Cass. Civ., Sez. un. 13 marzo 2012, n. 3936)
Il disposto del comma 1 dell’art. 4 del d.l. 20 giugno 2002, n. 121, convertito, con modificazioni, nella legge 1° agosto 2002, n. 168, integrato con la previsione del comma 2 dello stesso art. 4 – che indica, per le stra...
Condividi
(Cass. Ci., Sez. Un., 13 marzo 2012, n. 3941)
In tema di sanzioni amministrative conseguenti a violazioni del codice della strada, è manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 126 bis del codice della strada, relativo alla cd. &...
Condividi
13/03/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., Sez. II., 13 marzo 2012, n. 9541)
La disposizione di cui all’art. 15, comma primo, lett. a), c.d.s. - che punisce con una sanzione amministrativa il danneggiamento di opere, piantagioni ed impianti appartenenti alle strade ed alle loro pertinenze - riveste natura d...
Condividi
13/03/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. V, 13 marzo 2012, n. 9608)
1. Con sentenza in data 19 ottobre 2010 la Corte d’Appello di Bologna, riformando su ricorso del Procuratore Generale la pronuncia assolutoria emessa dal Tribunale di Ravenna - sezione distaccata di Lugo, ha riconosciuto …. responsabile del delitto di cui all’art. 485 cod. pen.; l’ha quindi condannata alla pena di legge, dichiarando peraltro inammissibile la domanda risarcitoria riproposta in appello dalla parte civile...
Condividi
13/03/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. II, 13 marzo 2012, n. 9541)
Il Tribunale di Urbino, con sentenza dell'11 maggio 2007, condannava …. per i reati di cui agli artt. 651 e 635 cod. pen., quest'ultimo consistito nel danneggiamento - a seguito di una lite con un altro avventore - della porta di ingresso del … e di un lampione ed una fioriera poste all'esterno del predetto esercizio...
Condividi
13/03/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., Sez. Un., 13 marzo 2012, n. 3941)
Giurisprudenza di legittimità CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. Un., 13 marzo 2012, n. 3941   Patente - Patente a Punti - Sanzione accessoria della decurtazione dei punti dalla patente -I Automaticità de...
Condividi
13/03/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., Sez. Un., 13 marzo 2012, n. 3945)
In tema di sanzioni amministrative conseguenti a violazioni del codice della strada, la mancata indicazione della sanzione accessoria della decurtazione dei punti nel verbale di contestazione della violazione notificato all’interessato non consente la decorrenza del termine per la proposizione dell’opposizione avverso detta sanzione accessoria. Ne consegue che deve ritenersi tempestiva l’opposizione proposta...
Condividi
(Giudice di Pace Civile di Tortona, 12 marzo 2009)
Al conducente di autoveicoli adibiti al trasporto di merci cui sia stata rilevata da ispettori del lavoro presso la sede dell’impresa per la quale effettua l’attività di autotrasportatore, la violazione dell’art....
Condividi
(Giudice di Pace di Milano, Sez. II, 9 marzo 2009)
In tema di infrazioni amministrative, l’errore sul fatto che esime da responsabilità è quello che cade su un elemento materiale della violazione amministrativa e deve consistere in una difettosa percezione o in una di...
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV 7 marzo 2012, n. 9128)
In tema di circolazione stradale, risponde del reato previsto dall’art. 189, comma sesto (in relazione al comma primo) nuovo c.s., il soggetto che, coinvolto in un sinistro con danni alle persone, effettui soltanto una sosta moment...
Condividi
07/03/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., Sez. IV, 7 marzo 2012, n. 9128)
In tema di circolazione stradale, risponde del reato previsto dall’art. 189, comma sesto (in relazione al comma primo) nuovo c.s., il soggetto che, coinvolto in un sinistro con danni alle persone, effettui soltanto una sosta moment...
Condividi
06/03/2012 Corte di Cassazione
(Cass.Civ., SS.UU., 3 marzo 2012, n. 3945)
"La mancata indicazione della sanzione accessoria della decurtazione dei punti dalla patente di guida nel verbale di contestazione della violazione notificato all'interessato non consente la decorrenza del termine per la proposi...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 15 marzo 2012, n. 1007)
Ai fini della ricostruzione della dinamica di un sinistro stradale, non è indispensabile la planimetria dello stesso se la ricostruzione fatta dal consulente del P.M....
Condividi
(Cass. Civ., Sez. VI, Ord. 2 marzo 2012, n. 3369)
La radiazione del veicolo per perdita di possesso dal pubblico registro automobilistico non comporta la cessazione dell’obbligo di pagamento del tributo per il residuo periodo annuale, non consentendo la legge il frazionamento in p...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 1 marzo 2012, n. 8041)
La mancanza di consenso dell’imputato al prelievo del campione ematico per l’accertamento del reato di guida in stato di ebbrezza non costituisce una causa di inutilizzabilità patologica degli esami compiuti presso una...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 1 marzo 2012, n. 8041)
La mancanza di consenso dell’imputato al prelievo del campione ematico per l’accertamento del reato di guida in stato di ebbrezza non costituisce una causa di inutilizzabilità patologica degli esami compiuti presso una...
Condividi
(GdP di Chioggia, 19 ottobre 2011)
L’art. 223 comma 1 C.d.S., che prevede il necessario ritiro e la sospensione della patente sino a due anni nelle “ipotesi di reato per le quali è prevista la sanzione amministrativa accessoria della sospensione o della...
Condividi
(Cass. Civ., Ord., 13 aprile 2006, n. 8652)
In tema di sanzioni amministrative pecuniarie per violazione di norme del codice della strada (cui sia applicabile, ratione temporis, la disciplina precedente alle modifiche introdotte dalla legge n. 214 del 2003), qualora avverso il ver...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 13 aprile 2006, n. 8665)
La disposizione dettata dall’art. 77, settimo comma, del D.L.vo 16 novembre 1992, n. 495 (contenente il regolamento di esecuzione e di attuazione del codice della strada), che prevede che sul retro dei segnali stradali deve essere ...
Condividi
Pagine: 1 2 3 4 5