Giovedì 28 Gennaio 2021
area riservata
ASAPS.it su
Per la Cassazione, non c'è concorso di colpa del pedone, investito in un piazzale, se non ci sono attraversamenti pedonali fruibili
Escluso il concorso di colpa del pedone investito mentre attraversa un piazzale in cui non sono presenti strisce pedonali fruibili. Non esiste il divieto assoluto di attraversare le piazze, ma solo l'obbligo del pedone di usare gli appositi passaggi, se esistono, anche se non sono vicini... >Continua a leggere su studiocataldi.it di Anna...
Condividi
20/Gennaio/2021
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
Avviata dal MISE la pubblica consultazione sullo schema di Dpr che regola la tabella delle menomazioni all'integrità psicofisica tra 10 e 100 punti di invalidità ex art. 138 codice assicurazioni
Nuovo importante passo verso una tabella risarcitoria unica nazionale per i danni non patrimoniali derivanti da macrolesioni. Lo scorso 13 gennaio, infatti, il MISE ha avviato la pubblica consultazione sullo schema di d.P.R. che condurr&...
Condividi
a cura di Franco Corvino e Girolamo Simonato
>Giurisprudenza da il Centauro n. 234    
Condividi
Per il Giudice di Pace di Lodi è inammissibile la costituzione in giudizio via PEC della Prefettura: manca la normativa ministeriale previo accertamento della funzionalità dei servizi di comunicazione
Nel giudizio di opposizione a ordinanza-ingiunzione intentato dal multato per violazione del Codice della Strada, deve ritenersi inammissibile, poiché irrituale, la costituzione in giudizio della Prefettura (parte resistente) avve...
Condividi
La Direzione Generale per la sicurezza stradale del MIT risolve la vexata quaestio: le apparecchiature automatiche approvate possono essere utilizzate per accertare le violazioni come quelle omologate ma gli esperti replicano
Le procedure di approvazione e di omologazione dei dispositivi di rilevamento automatico sono equivalenti e dunque, una volta approvate, le apparecchiature possono essere utilizzate per l'accertamento delle violazioni, parimenti a qu...
Condividi
Per il Giudice di Pace di Alessandria, la P.A. che ha annullato i verbali in autotutela è tenuta a restituire il contributo unificato in virtù del criterio di soccombenza virtuale
L'amministrazione può tornare sui suoi passi e, rivalutate determinate situazioni, procedere all'annullamento o emendamento di atti da essa stessa emessi. Si tratta del c.d. potere di autotutela che ben può essere a...
Condividi
Il Giudice di Pace di Milano torna a pronunciarsi sulla differenza tra le procedure di omologazione e approvazione, ritenendo che non siano sinonimi... >Continua a leggere su studiocataldi.it di Lucia Izzo da studiocatald...
Condividi
Respinto il ricorso di una automobilista accusata di aver provocato un incidente stradale che contestava la tempistica di effettuazione dell’accertamento del tasso alcolemico
Con la sentenza n. 36795/2020 la Cassazione si è pronunciata sul ricorso di una donna accusata di aver condotto un’autovettura in stato di ebbrezza alcolica – pari a 1,75 g/I e 1,81 g/I – e di aver provocato un i...
Condividi
Per la Cassazione, il conducente deve far rispettare le regole durante il viaggio, per questo risponde di omicidio se la minore si slaccia la cintura e viene sbalzata fuori
A nulla vale il tentativo del conducente di convincere la Cassazione che il tragico incidente che ha provocato la morte di una minore è da ricondurre alla condotta di quest'ultima che, seduta sul sedile posteriore, ad un certo...
Condividi
Scattano i primi decreti penali di condanna ex art. 483 c.p. per chi, beccato in giro durante il lockdown, ha dichiarato il falso nelle autocertificazioni fornite agli agenti...
Condividi
  Con la sentenza nr. 33218/2020 la 4. Sezione penale della Suprema Corte di Cassazione impone la revoca della patente che i giudici d'Appello non avevano stabilito, nel caso in cui il conducente venga condannato ex art...
Condividi
  La Corte Costituzionale, con la sentenza nr. 248/2020, ha dichiarato non fondate e inammissibili le questioni di legittimità costituzionali relative al decreto legislativo 10 aprile 2018, n. 36, recante «Disp...
Condividi
La legge della Regione Veneto sul “controllo di vicinato” viola la competenza esclusiva dello Stato in materia di ordine pubblico e sicurezza ed è pertanto incostituzionale. Lo ha stabilito la Corte costituzionale co...
Condividi
Il Tribunale di Bologna assolve l'imputato per insussistenza del fatto. Prove etilometriche inutilizzabili in caso di irregolarità dell'apparecchiatura. Onere della prova sulla pubblica accusa
Va assolto, per insussistenza del fatto, l'imputato per guida in stato di ebbrezza in presenza di irregolarità nel certificato di omologazione dell'etilometro, tenuta lacunosa del libretto metrologico, obsolescenza e dell&...
Condividi
Per la Cassazione permane il divieto di fare uso di apparecchi radiotelefonici anche durante l'interruzione di marcia del veicolo dovuta a esigenze della circolazione
Il divieto di utilizzare i dispositivi elettronici alla guida permane anche durante l'interruzione di marcia del veicolo dovuta ad esigenze della circolazione... >Continua a leggere su studiocataldi.it di Lucia Izzo d...
Condividi
a cura di Franco Corvino e Girolamo Simonato
>Giurisprudenza da il Centauro n. 232
Condividi
>Leggi l'articolo su filodiritto.com
Condividi
La Cassazione ribadisce che l'accertamento strumentale non è l'unico esame per dimostrare il danno alla salute c.d. micropermanente. Utilizzabili con rigore tutti i criteri medico-legali
Per dimostrare il danno alla salute c.d. micropermanente subìto a seguito di un sinistro stradale è possibile utilizzare tutti i criteri medico-legali, ovvero: l'esame obiettivo (criterio visivo); l'esame clinico; g...
Condividi
Non basta vedere che la persona investita sembra stare bene. Né si può andare via per paura della reazione dei suoi amici. Ecco che dice la Cassazione
In caso di incidente stradale, bisogna fermarsi anche se non ci sono danni apparenti a persone e se il possibile infortunato rifiuta soccorsi. Ma ciò non toglie che chi non resta sul luogo del sinistro fino all’arrivo delle ...
Condividi
L'Agenzia delle Entrate conferma l'addio all'imposta di bollo, a seguito delle modifiche di cui alla Legge di Bilancio 2020, anche per le pratiche di sospensione del fermo amministrativo sul veicolo
Non è più necessario pagare i 32 euro di imposta di bollo per sospendere il fermo amministrativo sui veicolo. Con le modifiche a partire dal 1° gennaio, che mettono in comunicazione direttamente Concessionario, MIT e PR...
Condividi