Sabato 12 Giugno 2021
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Sez. III n. 15302 del 23 aprile 2021)
La natura di rifiuto pericoloso di un veicolo fuori uso non necessita di particolari accertamenti, quando risulti, anche soltanto per le modalità di raccolta e deposito, che lo stesso non è stato sottoposto ad alcuna operazione finalizzata alla rimozione dei liquidi o delle altre componenti pericolose. La distinzione contenuta nell’art...
Condividi
11/Giugno/2021
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
Per la Cassazione, quando un soggetto commette il reato di possesso e fabbricazione di un documento d'identità falso lo stesso deve essere confiscato e distrutto
Con la sentenza n. 19925/2021 la Corte di Cassazione precisa che quando un soggetto commette il reato di possesso e fabbricazione di documenti d'identificazione falsi, la falsità del documento deve essere dichiarata nella sent...
Condividi
Per la Cassazione se la sosta a pagamento si protrae oltre l'orario per il quale è stata corrisposta la tariffa si realizza un illecito amministrativo, trattandosi di evasione tariffaria
Il conducente che tiene il mezzo parcheggiato in zona a pagamento oltre il tempo previsto dal ticket commette un illecito amministrativo sanzionato all'art. 7, comma 15, del C.d.S. trattandosi di una evasione tariffaria in violazione...
Condividi
(Cass. Sez. III n. 10758 del 19 marzo 2021 )
La condotta vietata dall’art. 727, comma 2 cp oggetto di incriminazione non è la mera apposizione sull’animale del collare elettronico, ma il suo effettivo utilizzo, nella misura in cui ciò provochi “gravi...
Condividi
24/05/2021 TAR Regionali
(T.A.R. Puglia, sez. II, sent. 16 marzo 2021, n. 469
>Il testo della sentenza
Condividi
(Cass. Pen. Sez. VI, Sent. 20-04-2021, n. 14845)
Il peculato si realizza anche in relazione ai beni di proprietà dei privati. Il fatto prende le mosse quando il titolare di uno studio di consulenza automobilistica, accettava incarichi per il trasferimento di veicoli senza inseri...
Condividi
Consiglio di Stato n. 1717 del 01 marzo 2021
L'identificazione dell'autore della segnalazione non è funzionale all'esigenza difensiva del soggetto sanzionato. Risulta quindi condivisibile quanto affermato dalla giurisprudenza dei TAR (cfr. TAR Piemonte sez. II, 1...
Condividi
Accolto il ricorso cautelare di un agente locale a cui è stato revocato lo status di P.S. Per il Tar si tratta di revoca ingiustificata
Il Tar di Brescia con l'ordinanza n. 92/2021 (sotto allegata) accoglie la domanda cautelare avanzata da un agente della polizia locale, disponendo la sospensione dell'esecuzione del provvedimento con cui il Prefetto ha disposto n...
Condividi
(Cass. Sez. III n. 7395 del 25 febbraio 2021)
La confisca prevista dall’art. 260-ter, ultimo comma, D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152, seppure non necessitante di una condanna non può essere disposta in sede di proscioglimento predibattimentale ex artt. 129 e 469, cod. proc....
Condividi
Per la Cassazione, il conducente è esente da colpa solo se il pedone tiene una condotta imprevedibile e inevitabile, non rileva il rispetto dei limiti di velocità
Quando si verifica un sinistro stradale che vede coinvolto un conducente e un pedone, non rileva che il primo rispetti i limiti di velocità per andare esente da colpa. E' infatti compito del conducente porre sempre attenzione ...
Condividi
10/05/2021 TAR Regionali , Articoli
TAR Campania (SA) Sez. II n. 537 del 2 marzo 2021
La definizione di rifiuto fornita dall’art. 183, comma 1, lett. a), D.Lgs. 3 aprile 2006 n. 152, si basa sul dato funzionale, con la conseguenza che, per stabilire se una determinata sostanza o un determinato oggetto siano da consi...
Condividi
06/05/2021 Corte di Cassazione
Nuova e importante sentenza della Quarta Sezione Penale della Suprema di Cassazione nr. 16693 del 7 aprile 2021 che ha ribadito come il reato previsto e punito dall'art. 590bis del codice penale è procedibile d'ufficio, no...
Condividi
(Cass. Sez. III n. 8795 del 4 marzo 2021)
In tema di reati ambientali, a seguito dell'entrata in vigore dell'art. 318, comma 2, lett. a), D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152, spetta soltanto allo Stato, e per esso al Ministro dell'Ambiente, la legittimazione alla costituzio...
Condividi
(Cass. Pen. Sez. III, 14 aprile 2021, n. 13817)
In punto di sanzioni connesse al divieto di abbandono per il "privato" ed il titolare/responsabile di impresa ed ente, è opportuno precisare che, pur essendo comuni alle fattispecie di cui al D.Lgs. n. 152 del 2006, artt...
Condividi
In relazione ai soggetti passivi dell’ordine di rimozione di rifiuti previsto dall' art. 192, co. 3 cit., va ribadito come lo stesso possa essere indirizzato anche nei confronti del proprietario dell'area, pur non essendo l...
Condividi
La Corte di Giustizia Europea nelle sentenze nelle cause C-47/20 F. / Stadt Karlsruhe e C-56/20 AR / Stadt Pforzheim ricorda che il principio del riconoscimento reciproco si impone anche per quanto riguarda le patenti di guida rilasciate all’esito di un rinnovo, fatte salve le eccezioni previste dalla direttiva 2006/126/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 dicembre 2006, concernente la patente di guida...
Condividi
La Corte di Giustizia dell'Unione Europa con la sentenza nella causa C-383/19 Powiat Ostrowski/Ubezpieczeniowy Fundusz Gwarancyjny ha indicato un nuovo indirizzo su cui tutti gli stati membri dovranno ora a riflettere. La Corte ha evidenziato come "la conclusione di un contratto di assicurazione della responsabilità civile per la circolazione di un autoveicolo è obbligatoria quando il veicolo di cui trattasi è immatricolato in uno Stato membro e non è stato regolarmente ritirato dalla circolazione. Un tale obbligo non può essere escluso per il mero fatto che un veicolo immatricolato è, in un determinato momento, inidoneo a circolare a causa delle sue condizioni tecniche.
Condividi
Con la recente sentenza  n. 1717 del 01.03.2021 il Consiglio di Stato si è pronunciato in merito ad una questione dibattuta all’interno della giurisprudenza amministrativa, concernente la portata del diritto di accesso ...
Condividi
a cura di Franco Corvino e Girolamo Simonato
>Giurisprudenza da il Centauro n. 237  
Condividi
Ricorda la Cassazione che per comunicare i dati del conducente non si deve attendere la conclusione del procedimento di opposizione al verbale della violazione presupposta... >Continua a leggere su studiocataldi.it di Annam...
Condividi