Giovedì 28 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su
Approvate importanti modifiche alla Direttiva sull'assicurazione RC auto al fine di tutelare maggiormente le persone vittime di sinistri stradali
Il sito del Parlamento Europeo rende noto che sono state approvate nuove regole (sotto allegate), che vanno a modificare la Direttiva 2009/103/CE "concernente l'assicurazione della responsabilità civile risultante dalla circolazione di autoveicoli e il controllo dell'obbligo di assicurare tale responsabilità."... >Co...
Condividi
26/Ottobre/2021
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
La Corte di Giustizia Europea nelle sentenze nelle cause C-47/20 F. / Stadt Karlsruhe e C-56/20 AR / Stadt Pforzheim ricorda che il principio del riconoscimento reciproco si impone anche per quanto riguarda le patenti di guida rilasciate all’esito di un rinnovo, fatte salve le eccezioni previste dalla direttiva 2006/126/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 dicembre 2006, concernente la patente di guida...
Condividi
La Corte di Giustizia dell'Unione Europa con la sentenza nella causa C-383/19 Powiat Ostrowski/Ubezpieczeniowy Fundusz Gwarancyjny ha indicato un nuovo indirizzo su cui tutti gli stati membri dovranno ora a riflettere. La Corte ha evidenziato come "la conclusione di un contratto di assicurazione della responsabilità civile per la circolazione di un autoveicolo è obbligatoria quando il veicolo di cui trattasi è immatricolato in uno Stato membro e non è stato regolarmente ritirato dalla circolazione. Un tale obbligo non può essere escluso per il mero fatto che un veicolo immatricolato è, in un determinato momento, inidoneo a circolare a causa delle sue condizioni tecniche.
Condividi
I conducenti di camion, pullman e autobus, che, in occasione di un controllo, non presentano i fogli di registrazione del cronotachigrafo relativi alla giornata del controllo e ai 28 giorni precedenti, sono soggetti a una sola sanzione, ...
Condividi
La Corte di Giustizia Europea, con la sentenza del 2 aprile 2020 nelle cause riunite C-715/17, C-718/17 e C-719/17, ha sancito che il rifiuto di conformarsi al meccanismo temporaneo di ricollocazione di richiedenti protezione internazion...
Condividi
Con pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea L 285 del primo novembre 2017, è stato emanato il regolamento (UE) 2017/1981, che modificando l’allegato III del regolamento (CE) 853/2004, introduce delle...
Condividi
Corte di Giustizia UE, sez. IV, sentenza 10/12/2015
In caso di risarcimento per fatto illecito extracontrattuale si applica la legge dello Stato in cui si è verificato il danno diretto. E' quanto emerge dalla sentenza pronunciata il 10 dicembre 2015 dalla Corte di Giustizia del...
Condividi
Corte europea dei diritti dell'Uomo - Grande Camera - Sentenza 16 giugno 2015 n.64569/09
Un portale di news, con finalità commerciali, che permette la diffusione di commenti che offendono la reputazione o incitano all'odio, senza procedere alla rimozione immediata, è responsabile per diffamazione. Nessuna v...
Condividi
Tuttavia, tale diritto non dev’essere negato indefinitamente e i requisiti imposti per la sua riacquisizione devono rispettare il principio di proporzionalità
La sig.ra Sevda Aykul è una cittadina austriaca che risiede in Austria, non lontano dal confine con la Germania. In seguito ad un controllo di polizia in Germania, l’analisi del campione ematico ha dimostrato che la sig.ra A...
Condividi
(Corte di Giustizia UE , sez. Grande, sentenza 06.05.2014 n° C-43/12)
È annullata la direttiva 2011/82/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 ottobre 2011, intesa ad agevolare lo scambio transfrontaliero di informazioni sulle infrazioni in materia di sicurezza stradale e recepita in Itali...
Condividi
(Corte di Giustizia UE , sez. II, 24 ottobre 2013 n° C-22/12)
La CGUE ha affrontato la questione della conformità col diritto UE dell’esclusione e/o limitazione di certe voci di danno non patrimoniale subiti dai familiari di vittime di incidenti stradali.   Nel primo caso,...
Condividi
(Corte di Giustizia UE , sez. I, 26 settembre 2013, n. C-509/11)
(ASCA) - Roma -  ''I viaggiatori hanno diritto al rimborso parziale del prezzo del biglietto del treno in caso di ritardo significativo, anche se questo e' causato da forze maggiori'', come il maltempo o agitazio...
Condividi
Corte di Giustizia UE , sez. III, sentenza 12.09.2013 n. C-660/11
(ASCA) - Roma, 12 set - La Corte di Giustizia Europea da' ragione all'Italia sulle scommesse. Per operare e' necessaria la licenza di pubblica sicurezza. La legge italiana stabilisce infatti che l'attivita' di ra...
Condividi
(Corte di Giustizia UE , sez. III, 06.09.2012, n. C - 544/10)
(ASCA) Roma, 6 setembre 2012 - Un vino non puo' essere commercializzato e pubblicizzato come "facilmente digeribile". E' quanto stabilisce la Corte di Giustizia dell'Unione Europea sottolineando come una simile dici...
Condividi
(Corte di Giustizia UE , sez. I, 01 marzo 2012, n. C-467/10)
Lo Stato membro non può negare il riconoscimento della patente conseguita all'interno di un altro Stato. Lo ha deciso la Corte di Giustizia UE, con la sentenza C-467/10 del 1 marzo 2012, con riferimento al mancato possesso dei...
Condividi
Roma – Il divieto di circolazione degli autocarri che trasportano determinate merci in Tirolo è incompatibile con la libera circolazione delle merci. E’ quanto dichiarato dalla Corte di Giustizia dell’Unione euro...
Condividi
La Commissione europea ha adottato oggi una strategia di ampio respiro (Trasporti 2050) per un sistema di trasporti concorrenziale in grado di incrementare la mobilità, rimuovere i principali ostacoli nelle aree e...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. un., 6 febbraio 2006, n. 2445)
Patente – Revisione – Provvedimento di comunicazione della mancata sottoposizione a revisione della idoneità alla guida – Natura – Sanzione – Esclusione – Mera notizia di fatto all’interno della procedura di...
Condividi
(Corte di Giustizia Europea sez.V 24 maggio 2007 n. C-394/05)
(omissis) SENTENZA 1 Con il suo ricorso, la Commissione delle Comunità europee chiede alla Corte di dichiarare che la Repubblica italiana, avendo adottato il decreto legislativo 24 giugno 2003, n. 20...
Condividi
(Corte di Giustizia europea 24 maggio 2007)
 Non conforme il recepimento della direttiva sui veicoli fuori uso effettuato dall’Italia. Questo il motivo di condanna nei confronti del nostro Paese espresso dalla Corte di giustizia delle comunità europee...
Condividi