Domenica 22 Maggio 2022
area riservata
ASAPS.it su
(Consiglio di Stato Sez. IV n. 490 del 25 gennaio 2022)
Riguardo al concetto di “presenza di sostanze pericolose” rilevante ai fini della applicabilità o meno della disciplina Seveso, considerato che non possono prendersi a riferimento i soli quantitativi di sostanze pericolose “effettivamente” presenti nell’impianto, deve osservarsi che: a) per definire le “sostanze ...
Condividi
20/Maggio/2022
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Consiglio di Stato Sez. IV n. 767 del 3 febbraio 2022)
Con riferimento alle coperture di fabbricati con materiali contenenti amianto, vengono in rilievo esclusivamente le norme riguardanti la cessazione dell’impiego dell’amianto, dovendosi ritenere che la copertura di un fabbrica...
Condividi
(Consiglio di Stato. Sentenza n. 8402 del 16 dicembre 2021)
L’intero sistema della gestione degli imballaggi e dei rifiuti di imballaggio può leggersi come caratterizzato da una obbligatorietà per così dire a carattere residuale dei consorzi nazionali in mancanza di ini...
Condividi
(Consiglio di Stato. Sentenza n. 8546 del 23 dicembre 2021)
Il concetto di inquinamento e quello di bonifica sono strettamente correlati e interdipendenti ma distinti da quello di rifiuto; infatti, ai sensi dell’art. 239, comma 2, lettera a), del d. lgs. 152/2006 la disciplina delle bonific...
Condividi
10/01/2022 Consiglio di Stato
Consiglio di Stato Sez. II n. 7189 del 27 ottobre 2021
Il provvedimento di rimozione dei rifiuti abbandonati e di ripristino dello stato dei luoghi, ai sensi dell’art. 192 del decreto legislativo n. 152/2006 (e precedentemente ai sensi dell’analogo art. 14, comma 3, del decreto l...
Condividi
(Consiglio di Stato Sez. VI n. 5742 del 4 agosto 2021)
Il proprietario non responsabile dell'inquinamento è tenuto, ai sensi dell'art. 245, comma 2, D.Lgs. n. 152/06, ad adottare le misure di prevenzione di cui all'art. 240, comma 1, lett. i) e le misure di messa in sicure...
Condividi
Consiglio di Stato Sez. IV n. 5768 del 5 agosto 2021
Il concetto di inquinamento e quello di bonifica sono distinti da quello di rifiuto, ed infatti ai sensi dell’art. 239, comma 2, lettera a), del D.Lgs. 152/2006 la disciplina delle bonifiche non si applica “all'abbandono ...
Condividi
(Consiglio di Stato Sez. II n. 4519 del 11 giugno 2021)
Il principio dell'autosufficienza locale nello smaltimento dei rifiuti riguarda i rifiuti urbani non pericolosi e non può essere esteso a rifiuti diversi e, segnatamente, a quelli speciali o pericolosi in genere; infatti, nei ...
Condividi
(Consiglio di Stato Sez. IV n. 4243 del 3 giugno 2021)
È legittimo, nelle more della conclusione di una procedura di gara di appalto, l’affidamento transitorio del servizio di gestione dei rifiuti solidi urbani, con un’ordinanza contingibile e urgente del Sindaco, a una nu...
Condividi
(Consiglio di Stato Sez. II n.2562 del 26 marzo 2021)
Il silenzio-assenso, previsto dall’art. 13, 1° e 4° comma, L. n. 394/91, sulle richieste di nulla osta agli enti gestori dei parchi, non è stato implicitamente abrogato dal D.L. n. 35/05, convertito in l. 80/05, che ...
Condividi
(Consiglio di Stato, sent. n. 3372 del 26.04.2021 )
La competenza ad adottare l'ordine di rimozione dei rifiuti abbandonati e ripristino dello stato dei luoghi ex art. 192, comma 3, del D.Lgs. n. 152/2006 appartiene al Sindaco: l'incompetenza del "Responsabile del settore&quo...
Condividi
(Consiglio di Stato, sent. n. 3576 del 07.05.2021)
Secondo un principio pacifico la proprietà, e in generale anche la proprietà demaniale, è diritto pieno: tutti i relativi poteri, facoltà e funzioni non espressamente delegati ad altri rimangono allora in capo...
Condividi
(Consiglio di Stato Sez. IV n. 2949 del 12 aprile 2021)
Le differenze tra valutazione di impatto ambientale e autorizzazione integrata ambientale sono caratterizzate dal fatto che mentre la prima si sostanzia in una complessa e approfondita analisi comparativa tesa a valutare il sacrificio am...
Condividi
(Consiglio di Stato Sez. II n. 2941 del 12 aprile 2021)
La VAS, in quanto passaggio endoprocedimentale, volto ad integrare le scelte discrezionali tipiche dei piani e dei programmi, al fine di garantire un elevato livello di protezione dell'ambiente sì da rendere compatibile l'...
Condividi
(Consiglio di Stato Sez. V n. 3015 del 13 aprile 2021)
Deve essere riconosciuta l’accentuazione degli obblighi di controllo sulle proprie proprietà gravanti sui soggetti pubblici, riconducendoli al dovere dell’amministrazione di dare esempio del rispetto della legalit&agra...
Condividi
Consiglio di Stato n. 1717 del 01 marzo 2021
L'identificazione dell'autore della segnalazione non è funzionale all'esigenza difensiva del soggetto sanzionato. Risulta quindi condivisibile quanto affermato dalla giurisprudenza dei TAR (cfr. TAR Piemonte sez. II, 1...
Condividi
In relazione ai soggetti passivi dell’ordine di rimozione di rifiuti previsto dall' art. 192, co. 3 cit., va ribadito come lo stesso possa essere indirizzato anche nei confronti del proprietario dell'area, pur non essendo l...
Condividi
Con la recente sentenza  n. 1717 del 01.03.2021 il Consiglio di Stato si è pronunciato in merito ad una questione dibattuta all’interno della giurisprudenza amministrativa, concernente la portata del diritto di accesso ...
Condividi
(n. 00545/2018 del 2 marzo 2018)
Vista la nota n. 557/APS/U000111/12900.A(24)BIS del 4 gennaio 2018 con la quale il Ministero dell'Interno, Dipartimento della Pubblica Sicurezza, ha trasmesso la relazione sulle questione in oggetto ed ha chiesto sulla stessa il parere del Consiglio di Stato…
Condividi
La sentenza del Consiglio di Stato sul problema dell'individuazione del termine iniziale del procedimento
'inosservanza accertata di qualsiasi dovere connesso allo status di militare comporta l'applicazione di sanzioni. Queste possono essere civili, penali, amministrative e disciplinari. All'interno degli illeciti disciplinar...
Condividi