Sabato 05 Dicembre 2020
area riservata
ASAPS.it su

Riforma del Codice della Strada: modifiche al D. L.vo 285/1992

Raccolta di notizie, testi di legge modificatori del Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285; news e approfondimenti sulla Riforma del C.d.S. e relativo Regolamento

E’ necessario rafforzare le misure utili allo sviluppo di una mobilità sostenibile e al miglioramento della sicurezza stradale. A questo si riferisce la Riforma del Codice della Strada e le modifiche al Decreto Legislativo 285/192 che tendono a riorganizzare il C.d.S. coerentemente alle disposizioni dell’Unione Europea, alla semplificazione del codice e alla delegificazione della disciplina riguardante l’attuazione della disciplina europea. Molte sono le modifiche che riguardano i limiti di velocità nella strada extraurbane, la pianificazione della mobilità ciclo-pedonale, la realizzazione di sicure piste ciclabili, gli incentivi dedicati al trasporto pubblico. Le modifiche riguarderanno la semplificazione e il riaggiornamento del codice che prevederà una gradualità delle sanzioni che saranno proporzionali alla pericolosità delle violazioni e con un inasprimento dei comportamenti lesivi dell’altrui incolumità.
Questa sezione del nostro portale, aggiornerà il lettore circa l’evoluzione delle modifiche al Decreto Legislativo, con approfondimenti e articoli sulla materia per continuare a mantenerlo informato.
 

Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
25/09/2020 Notizie brevi
La riforma è bloccata da oltre un decennio. Ora, dopo il decreto semplificazioni, approda alla Camera e le modifiche accelerano
La Camera ha approvato il ritorno in commissione Trasporti del testo di modifica al Codice della strada. Il progetto va avanti da oltre un decennio. Ora però, probabilmente, dopo il decreto Semplificazione, e molte a...
Condividi
25/09/2020 Notizie brevi
Dopo un breve capolino in aula alla Camera, il testo ritorna ancora in Commissione Trasporti. Tante le novità: dal semaforo giallo che dura tre secondi alle multe salate per chi guida usando lo smartphone sino al caschetto in bici per chi ha meno di 12 anni
Dopo il «blitz» contenuto all’interno del decreto «Semplificazioni» che aveva suscitato rilievi di carattere giuridico da parte del Quirinale, si ricomincia a dibattere sulla riforma del Codice della str...
Condividi
di Giordano Biserni*
Cosa dire... ce lo aspettavamo. Il testo unificato dei venti disegni di leggi di riforma del Codice della Strada era stato depositato dalla Commissione Trasporti della Camera per l'esame in Assemblea da mercoledì 23 settembre....
Condividi
23/09/2020 Notizie brevi
(ANSA) - BOLOGNA, 22 SET - "Speriamo che i parlamentari siano così rapidi come avvenuto con il decreto semplificazione, e non si assista all'ennesimo 'stop and go' di norme attese sulla sicurezza stradale, anche a...
Condividi
  Da mercoledì 23 settembre riparte l’esame in Aula alla Camera dei Deputati della riforma del Codice della Strada, bloccata da oltre un decennio, e che si trascina tra i due rami del Parlamento senza vedere la...
Condividi
Primo via libera della Camera alla riforma del codice della strada che introduce, tra l'altro, anche il cosiddetto “ergastolo della patente” (ritiro a vita della patente) e pone le basi per l'istituzione del reato di ...
Condividi
09/10/2014 Notizie brevi
Il possesso di un'auto immatricolata in un altro paese non sarà più un alibi per i tanti stranieri che ormai vivono e lavorano in Italia, il rispetto del codice sarà rafforzato dal fatto che anche loro saranno perseguibili
08.10.2014 - Gli automobilisti stranieri che commettono infrazioni in Italia finalmente pagheranno le multe. E lo stesso avverrà in tutta Europa per le auto con targa straniera. Questo, in sintesi, il risultato del consiglio dei m...
Condividi
09/01/2014 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., Sez. III, 9 gennaio 2014, n. 195)
In tema di opposizione a cartella esattoriale relativa a sanzione amministrativa per eccesso di velocità, il ritiro immediato di una copia del verbale da parte del trasgressore equivale a notifica dello stesso, a nulla rilevando c...
Condividi
26/09/2014 Notizie brevi
Si sta lavorando alla Riforma del codice della strada gli aggiornamenti sulle novità che si stanno preparando
Prosegue l'iter per la riforma del Codice della strada che a detta delle previsioni dovrà entrare già in vigore nella primavera 2015. Due obiettivi sono finalizzati nella Riforma adeguamento al tessuto normativ...
Condividi
07/04/2014 Corte di Cassazione
(Cass. Civ/Pen., Sez. II, 7 agosto 2014, n. 17766)
La Sezione Seconda Civile ha sollevato d’ufficio la questione di illegittimità costituzionale per irragionevolezza dell’art. 45 cod. strada, nella parte in cui non prevede che le apparecchiature di accertamento della violazione dei limiti di velocità...
Condividi
24/02/2014 Corte di Cassazione
(Cass. Civ/Pen., Sez. IV, Sez. VI, 24 febbraio 2014 n. 4405)
Gli accertamenti del tasso alcoolemico effettuati dalle strutture sanitarie a norma dell’art. 186, comma 5, del codice della strada includono l’esame ematico; il trasgressore, che deve essere informato della finalità penale dell’esame...
Condividi
04/08/2014 Notizie brevi
Un progetto nato da Fondazione ANIA per aiutare i cittadini stranieri a guidare nel nostro Paese
Il progetto di formazione ed educazione stradale "Drive in Italy", realizzato da Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale con il patrocinio del Ministero dell’Integrazione, nasce con l'obiettivo di far apprendere ai ...
Condividi
25/07/2014 Notizie brevi
"Utente debole": questa definizione verrà introdotta nel futuro Codice
      Arriva il riconoscimento dello status di utenti vulnerabili anche per gli utilizzatori di ciclomotori e motocicli. No, non sono parole al vento, non è teoria inutile. Significa che il cen...
Condividi
In futuro bici e moto su corsie bus, ok Commissione testo riforma
ROMA - Scooter e motocicli 125cc liberi di circolare su tangenziali ed autostrade, biciclette e motocicli che in futuro potranno muoversi sulle corsie preferenziali riservate ai mezzi pubblici. E poi ancora il riconoscimento dello status...
Condividi
15/07/2014 Singoli Quesiti
Trasportare all'interno di un furgone chiuso (tipo Fiat Ducato) una vecchia autovettura da restaurare (ad esempio una Fiat 500 del 1974) su un tragitto autostradale si viola qualche norma? Grazie.   email-San Gior...
Condividi
30/06/2014 Articoli
Il D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115 ha introdotto per le spese di giustizia il “contributo unificato di iscrizione a ruolo” per ciascun grado di giudizio nel processo civile, amministrativo e tributario secondo determinati impor...
Condividi
26/06/2014 News
Dal 2015 anche i neopatentati potranno guidare auto “potenti” durante il primo anno. Inoltre l’importo delle multe, comprese le sanzioni accessorie, verrà rivisto secondo principi di “ragionevolezza”,...
Condividi
Nel testo base adottato dalla Commissione Trasporti della Camera per l'esame della delega al Governo per la modifica al codice della strada, per il momento il reato di omicidio stradale non è previsto. Nella seduta dell'11...
Condividi
30/05/2014 Notizie brevi
    "E' all'ordine del giorno la riforma del Codice della Strada. Intendo inserire una norma che configuri l'omicidio stradale: 'l'omicidio commesso da chi guida con tasso alcolemico alto o s...
Condividi
11/04/2014 Notizie brevi
La  4a edizione del volume comprende il Nuovo Codice della Strada, annotato e commentato (con l’indicazione delle sanzioni principali ed accessorie e del pagamento sia in misura ridotta che ulteriormente scontato del 30%...
Condividi