Martedì 23 Luglio 2019
area riservata
ASAPS.it su
L’attenzione della stampa e dei media in genere in questo fine settimana è stata incentrata soprattutto e giustamente su questo rigurgito delle cd Stragi del sabato sera, con 12 giovani vittime di cui 4 in un solo incidente a Jesolo e altre 4 a Cesena. Purtroppo però non sono mancati i gravi incidenti con il coinvolgimento dei moto...
Condividi
16/Luglio/2019
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
Tre omissioni di soccorso in appena due giorni, un omicidio stradale sotto effetto di cocaina e poi le tragedie di chi perde la vita in moto e scooter: sono circa la metà delle vittime dall’inizio dell’anno. Fra sabato e domenica quattro morti e due feriti gravissimi
Basta riepilogare il drammatico bilancio degli incidenti avvenuti fra venerdì sera e ieri mattina per capire quanto sia grave la situazione della sicurezza stradale a Roma e poco oltre il Raccordo anulare: due causati da pirati de...
Condividi
Il primo fine settimana del mese di luglio continua a far segnare ancora una serie di tragiche croci sulle strade con almeno 14 morti. Un dato inferiore a tre dei quattro fine settimana di giugno ma sempre molto allarmante. Ricordiamo ...
Condividi
  Nell’ultimo fine settimana di giugno, secondo i dati raccolti dall’Osservatorio ASAPS, sono stati 11 gli incidenti mortali che hanno coinvolto motociclisti nei quali si sono contate 12 vittime. Certo si trat...
Condividi
>LEGGI L'ARTICOLO   >Incidenti stradali GLI ASSASSINI SIAMO NOI di Michele Brambilla L'inchiesta del QN (Resto del Carlino, La Nazione e il Giorno) con il contributo informativo e denuncia del pres...
Condividi
Non si interrompe questa sorta di olocausto stradale che vede in ogni fine settimana la morte di decine di motociclisti. Anche in quello appena trascorso 21-23 giugno l’Osservatorio ASAPS ha registrato (e raccolto i dati) di 20 inc...
Condividi
  Pubblichiamo i dati dei motociclisti che hanno perso la vita sulle strade nel terzo fine settimana di giugno. Sulla base di dati raccolti dall’Osservatorio ASAPS i centauri morti sulle strade nel fine settimana che va da...
Condividi
Nel 2017 ci sono stati 45 morti per investimenti sulle strade urbane della città di Roma e 76 nell’intero Lazio, mentre i pedoni feriti in città sono stati circa 2000 (dati ACI-ISTAT). Un trend rimasto inalterato nel corso degli anni
“La scarsa attenzione per i pedoni nelle politiche del Comune non riguarda solo l’amministrazione attuale. Di fatto è mancata in questi anni una vera azione amministrativa, soprattutto di prevenzione”. A dichiara...
Condividi
La sicurezza stradale nelle aree urbane dovrà essere il tema prioritario per l’Unione Europea e per i Paesi europei nei prossimi dieci anni, lo afferma l’ultimo studio dell’ETSC - European Transport Safety Counci...
Condividi
Lo avevamo anticipato domenica pomeriggio scrivendo sulla pagina FaceBook dell’ASAPS “C'è una notizia che stasera sui Tg non sentirete e domani sui giornali non leggerete. In questo fine settimana alle 17 di domeni...
Condividi
27/05/2019 Altre statistiche , Notizie brevi ,...
Lo studio evidenzia l'aumento del consumo occasionale di alcol in Italia della popolazione da 11 anni in su, ma non tutti i dati sono negativi.
  Un'indagine condotta nel 2018 dall'Istat (l'Istituto nazionale di statistica che effettua ricerche sul piano sociale tra gli italiani) e pubblicata il 15 maggio di quest'anno, si sofferma sul consumo di alcolic...
Condividi
13/03/2019 Altre statistiche
Nel 2018 la Polizia Stradale ha accertato 1.878.255 infrazioni al codice della strada. Ritirate 42.662 patenti di guida e 50.905 carte di circolazione; 2.291.527 i punti complessivamente decurtat
Un numero impressionante di patenti ritirate dalla Polizia Stradale nell’arco dell’ultimo anno lungo strade e Autostrade dello Stivale. Le cause più frequenti di ritiro della patente sono l’uso del cellulare,...
Condividi
In Italia si discute di alzare i limiti a 150 ma il Consiglio Europeo per la Sicurezza Stradale (Etsc) tira fuori una rierca choc - Lo studio (Pdf)
Da noi si discute se alzare il limite in autostrada a 150 km/h, fra mille polemiche e tanti pericoli, e il Consiglio Europeo per la Sicurezza Stradale (Etsc) tira fuori uno studio che dimostra come abbassando di 1 km la velocità m...
Condividi
Genova - Da un lato Spagna e Francia, che hanno deciso di ridurli, dall’altro l’Italia, che sta prendendo in considerazione l’idea di alzarli e che ne discuterà in Parlamento: stiamo parlando dei limiti di veloci...
Condividi
Con 453.473 pattuglie di vigilanza stradale, la Polizia Stradale ha accertato 1.878.255 infrazioni al codice della strada. Ritirate 42.662 patenti di guida e 50.905 carte di circolazione; 2.291.527 i punti complessivamente decurtati. ...
Condividi
Oms, sono la prima causa di decesso tra i 5 e i 29 anni
Nel mondo gli incidenti stradali fanno 1,35 milioni di morti l'anno, e sono ormai diventati la prima causa di morte tra i 5 e i 29 anni. Lo afferma il rapporto annuale dell'Oms pubblicato oggi, secondo cui i più a rischio ...
Condividi
Avevamo chiara la situazione di una incidentalità elevata nel territorio di Forlì, ma non pensavamo che il nostro capoluogo fosse il primo assoluto in Italia. Secondo l’annuale studio di Euromobility 2018 (Associazion...
Condividi
7 incidenti su 10 avvengono sulle strade urbane, 3 su quelle extraurbane; aumentano gli incidenti in autostrada (+0,4%), diminuiscono sulle altre tipologie di strada (-0,7% extraurbane, -0,5% urbane), sulle strade extraurbane principali ...
Condividi
18/10/2018 Altre statistiche , Notizie brevi ,...
Un popolo di bevitori sempre più precoci, gli italiani cercano la felicità in una bottiglia sempre più spesso lontano dai pasti e in maniera eccessiva. La "brutta" fotografia scattata dall’Osservatorio Enpam-Eurispe
L’alcol rappresenta il primo fattore di rischio per la salute in Europa, dopo il fumo e l’ipertensione. Nei paesi dell’Unione, il consumo annuo pro capite è stimato a 9 litri. L’Italia supera nettamente la ...
Condividi
Auto a velocità limitata, piste pedonali e ciclabili protette, spinta al carpooling e carsharing e più tecnologia. Ecco le soluzioni per rendere più sicure le strade del futuro
>Leggi l'articolo su motori.corriere.it
Condividi