Sabato 11 Luglio 2020
area riservata
ASAPS.it su

Reato di omicidio stradale: notizie ed approfondimenti.

Raccolta di news, approfondimenti, articoli di giornale e interviste sul reato di omicidio stradale, sul testo della legge, sul dolo eventuale o colpa cosciente, condanne irrogate per il reato di Omicidio Stradale

Sono notizie di ogni giorno quelle relative ad incidenti stradali che presentano caratteristiche ingiustificabili. Molte sono le vittime innocenti che pagano per il dolo e per la colpa di guidatori che, in stato di ebbrezza o per essersi drogati,  si mettono alla guida di un’autovettura; così come, molti sono gli incoscienti che trasformano la strada in una pista da corsa, convinti di poter correre senza conseguenze e che invece, sono autori di terribili incidenti mortali. Questa sezione del portale vuole sensibilizzare ulteriormente il lettore sul reato di omicidio stradale che deve essere represso non solo con una adeguata informazione, ma soprattutto con leggi appositamente create affinché chi si renda colpevole di un incidente stradale per colpa cosciente e dolo, sia sottoposto ad un severo giudizio e che quanto da lui causato, sia equiparato ad un vero ed effettivo omicidio a tutti gli effetti di legge. Troppo spesso leggiamo che autori di tali atti godono di una ingiustificata clemenza che concede loro non solo tutte le attenuanti del caso ma che, addirittura, gli consente di continuare a guidare nonostante il reato commesso.
E’ ora di cambiare registro e di punire tutti coloro che sono autori di incidenti che, con la casualità, non hanno nulla a che fare.
 

Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
Pena sospesa e non menzione. Decisione gup Milano
È stato ratificato dal gup di Milano Aurelio Barazzetta il patteggiamento a un anno e 6 mesi per il cantante 24enne Michele Bravi, partecipante di Sanremo e vincitore di X Factor, accusato di omicidio stradale per l'incidente ...
Condividi
Arriva la richiesta di condanna per il pirata della strada che provocò la strage di Jesolo, causando la morte di 4 giovani
I genitori delle vittime hanno espresso il loro sconcerto per quella che, a loro parere, sarebbe una richiesta di condanna troppo bassa. In quel drammatico incidente, avvenuto nel luglio dello scorso anno, morirono 4 amici, che rientrava...
Condividi
L'incidente stradale avvenuto intorno alle 1.30 del 28 giugno. Inutili purtroppo i tentativi di salvare la vita al giovane che è deceduto poco dopo l'arrivo in ospedale
Le sue condizioni erano apparse fin da subito critiche e i medici hanno fatto di tutto per salvargli la vita. Purtroppo però un livornese di 17 anni, Andrea Matteucci, è morto in seguito a un incidente stradale avvenuto all...
Condividi
Patteggiamento a 2 anni e sei mesi subordinato alla sospensione condizionale della pena, senza andare in carcere e nemmeno dover scontare la condanna in affidamento in prova ai servizi sociali. È la richiesta di Pietro Genoves...
Condividi
L’ammissione agli inquirenti dopo aver provocato la morte di 4 persone che erano a bordo della sua auto (tra cui le sue due figlie). L’uomo era già stato condannato per una rapina in Calabria
  Una caffè, l’ennesimo per tenersi sveglio, bevuto in un’area di servizio dell’Autostrada del Sole poco prima della tragedia. Barcollava Emil Ciurara, 30 anni, il romeno arrestato per omicidio stra...
Condividi
05/06/2020 Omicidio stradale
Gli avvocati di Pietro Genovese hanno chiesto il rito abbreviato. Se il gip dovesse accettare, il giovane potrà usufruire dello sconto di un terzo della pena. Genovese è accusato di omicidio stradale plurimo per aver investito e ucciso le due sedicenni Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli lo scorso 22 dicembre.
I legali di Pietro Genovese, il giovane di vent'anni che la notte del 22 dicembre ha investito Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli, hanno chiesto il rito abbreviato, che permette di usufruire dello sconto di un terzo della pena. Il...
Condividi
03/06/2020 Notizie brevi
La famiglia Guarnieri in questi anni di lotta ha ottenuto importanti risultati tra cui la nuova legge sull'omicidio stradale
Nella notte tra il 1 e il 2 giugno di 10 anni fa Lorenzo Guarnieri, 17 anni, fu travolto e ucciso da pirata della strada sotto effetto di alcool e stupefacenti. Un evento tragico che sconvolse la famiglia, gli amici e la città di ...
Condividi
La decisione del gup di Ragusa nei confronti di Rosario Greco. Il pm aveva chiesto un anno in più, il massimo della pena con il rito abbreviato. I genitori: «Li hanno ammazzati una seconda volta»
  Nove anni di reclusione per Rosario Greco, l’uomo che nel luglio dell’anno scorso investì con la sua autovettura a Vittoria i due cuginetti Simone e Alessio D’Antonio. Questa la sentenza pronuncia...
Condividi
Il gip di Roma ha disposto il giudizio immediato per Pietro Genovese, accusato di omicidio stradale plurimo per avere investito e ucciso nella notte tra il 21 e 22 dello scorso dicembre le due studentesse sedicenni Gaia Von Freymann e Ca...
Condividi
27/04/2020 Omicidio stradale , Notizie brevi ,...
La Corte d'Appello dispone i domiciliari. L'uomo ha incassato 6 anni ed 8 mesi per l'omicidio stradale di Antonio Tozzi
Arresti domiciliari per S.D.C., 51enne di San Marcellino, accusato dell'omicidio stradale di Antonio Tozzi, 72 anni di Casaluce, travolto ed ucciso nei pressi del vivaio di piante di cui era titolare lungo la strada che collega Casal...
Condividi
I risultati delle indagini sull’incidente che è costato la vita alle 16enni Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli: Pietro Genovese era al telefono quando investì le due ragazze su Corso Francia a Roma. Stando a quanto ricostruito dalla polizia postale, avrebbe impiegato 19 secondi per mandare alcune foto a degli amici su Whatsapp.
Si aggrava la posizione di Pietro Genovese, perché nella relazione tecnica realizzata dalla polizia postale si legge che il giovane era al telefono quando investì Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli su Corso Francia a Rom...
Condividi
Condannato a 5 anni e 6 mesi il conducente che alla guida della sua auto, sotto l'effetto di alcool e droga, aveva investito ed ucciso un operaio intento ad eseguire lavori di manutenzione sul Grande Raccordo Anulare
Dovrà risarcire l'ASAPS (Associazione Sostenitori Amici della Polizia Stradale), P.R., il 51enne romano che nell'aprile dell'anno scorso, alla guida della sua auto, sotto l'effetto di alcool e droga, aveva investit...
Condividi
L'uomo, ai domiciliari, è accusato di omicidio stradale
Senigallia (Ancona), 13 gennaio 2020 – Un provvedimento del prefetto di Ancona, Antonio D'Acunto, ha sospeso per 5 anni la patente di Massimo Renelli, il camionista di Senigallia che il 6 gennaio scorso ha investito con la sua ...
Condividi
15/01/2020 Omicidio stradale , Notizie brevi ,...
L'ASAPS (Associazione Sostenitori Amici della Polizia Stradale) sosterrà l'accusa al fianco del Pubblico Ministero nel processo per il tragico incidente nel quale rimasero uccisi il 19enne Sebastian Draga e il 26enne Loren...
Condividi
07/01/2020 Notizie brevi
Le due amiche stavano tornando alla macchina dopo aver trascorso la notte dell'Epifania a ballare quando sono state travolte da un automobilista: si attende l'esito dell'alcoltest
Elisa e Sonia, due amiche per la pelle. Amavano i balli latinoamericani, erano vicine di casa. Ieri avevano deciso di trascorrere la serata dell’Epifania al Megà di Senigallia per partecipare alla Mega Notte Latina, al ritmo...
Condividi
Si chiama Stefan Lechner, classe 1992, operaio in un piccolo centro vicino Brunico. È lui l’uomo che nella notte tra sabato e domenica ha investito e ucciso sette ragazzi tedeschi e ne ha ferito altri 11, due dei quali in gr...
Condividi
BOLZANO - C’era chi sognava di fare il calciatore e chi l’architetto. Felicitas invece voleva diventare dottoressa per salvare vite. Ma non ha fatto in tempo a realizzare il suo sogno. L’Audi TT guidata da Stefan Lechne...
Condividi
Anche 10 feriti nello scontro notturno
(ANSA) - BOLZANO, 5 GEN - E' di 7 morti e 10 feriti il bilancio di un tragico incidente stradale avvenuto la scorsa notte a Lutago, in Valle Aurina in Alto Adige. Secondo le prime informazioni, verso le ore 1.15 un'auto ha centra...
Condividi
Il tribunale di Pavia ha emesso la condanna in primo grado nei confronti del 35enne ritenuto responsabile della morte di Mattia Convertini, il bambino che ha perso la vita in seguito a un incidente stradale avvenuto a San Genesio ed Uniti l’11 gennaio 2018. La condanna in primo grado inflitta all’automobilista è di due anni e otto mesi di reclusione oltre a mezzo milione di euro di provvisionale per omicidio stradale
È arrivato nella giornata di ieri mercoledì 4 dicembre il verdetto della sentenza di primo grado del processo sulla morte di Mattia Convertini, il bambino investito e ucciso l'11 gennaio scorso a San Genesio ed Uniti, n...
Condividi
28/11/2019 Notizie brevi
Il pm Latorraca ha chiesto il rinvio a giudizio per Matteo Colombi Manzi, cuoco 34enne di Sotto il Monte, con l'accusa di omicidio stradale per la morte di Emanuele Anzini, l’appuntato scelto della compagnia di Zogno travolto e...
Condividi