Domenica 17 Gennaio 2021
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Pen., sez.VI, 23 novembre 2011, n. 43302)
(omissis) Ritenuto in fatto   1. Il pubblico ministero presso il tribunale di Sala Consilina richiese il rinvio a giudizio di F. S. per i reati di cui agli artt. 81, 323 e 479 cod. pen. perché, in qualità di vigile urbano del Comune di Sapri, aveva elevato nei confronti di M. L. verbale di accertamento per violazione dell&rs...
Condividi
09/Marzo/2012
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
Mentre circola a bordo di un’auto, il conducente è investito da un grosso platano, marcio e in via di decomposizione, ubicato sul marciapiede destro rispetto al senso di marcia della vettura diretta verso S. Gennaro Vesuvian...
Condividi
di Michele Leoni
Diffondendo il messaggio da una discoteca tramite un’emittente radio, Tizio incita ripetutamente e pubblicamente tutti quelli che lo ascoltano a violare il codice della strada (non mettere le cinture di sicurezza, bere, correre in ...
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV, 28 luglio 2006, n. 26738)
In tema di guida in stato di ebbrezza alcolica, il verbale contenente gli esiti del cosiddetto «alcoltest» non è soggetto al deposito previsto dall’art. 366 comma primo c.p.p., in quanto si tratta di un atto di p...
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV, 13 luglio 2006, n. 24202)
Lo stato di ebbrezza alcolica, ai fini dell’affermazione di penale responsabilità in ordine al reato di cui all’art. 186 c.s., pur potendo essere desunto, indipendentemente dall’accertamento strumentale previsto ...
Condividi
06/03/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. VI, 2 marzo 2012, n. 3336)
Nel giudizio di opposizione a ordinanza ingiunzione relativo al pagamento di una sanzione amministrativa è ammessa la contestazione e la prova unicamente delle circostanze di fatto della violazione che non sono attestate nel verba...
Condividi
(Cass. Pen., sez. I, 3 ottobre 2005, n. 35628)
Il reato previsto dall’art 187 de codice della strada (guida in stato di alterazione per uso di sostanze stupefacenti) a differenza del reato previsto dall’art. 186 (guida in stato di ebbrezza), anche dopo la modifica introdo...
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV, 14 giugno 2006, n. 20248)
A seguito dell’entrata in vigore del D.L. 27 giugno 2003 n. 151, conv. Con modif. in legge 1 agosto 2003 n. 214, che ha attribuito al tribunale, togliendola al giudice di pace, la competenza per il reato di guida in stato di ebbrez...
Condividi
(ASAPS) Un giro di vite e maggiore chiarezza: questo è quanto emerge dalla lettura della sentenza n. 8041 del 01 marzo 2012 della terza sezione penale della Corte di Cassazione. I togati hanno respinto il ricorso di un quaranten...
Condividi
02/03/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez.VI, 11 febbraio 2012, n. 168)
Il Comune di Venezia ha proposto ricorso per cassazione avverso la sentenza di appello del Tribunale di Venezia del 15 aprile 2010 che nell'ambito del giudizio di opposizione ex art. 22 della legge n. 689/1981, promosso da omissis nei confronti dello stesso Comune...
Condividi
Non è bastato il verdetto di primo grado, né la sentenza della Corte d’Appello di Torino: l’Anas è condannata pure dalla Cassazione al risarcimento dei danni morali ai congiunti del guidatore, deceduto a ...
Condividi
(ASAPS) Eravamo preoccupati, e lo avevamo ampiamente dimostrato, quando si è parlato di ampia depenalizzazione dei reati minori, quando abbiamo provato a pensare, non senza paura, alla possibilità di farla franca trovandosi...
Condividi
Pagine: 1 2 3 4 5