Sabato 23 Gennaio 2021
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Pen., sez. V, 21 novembre 2011, n. 42957)
In tema di falsità materiale, deve ritenersi la sussistenza del reato qualora la condotta addebitata all’agente consista nella creazione di una copia fotostatica che abbia l’apparenza del documento originale e non contenga una attestazione di conformità a quest’ultimo, che ne riveli la natura di copia (principio affermato, ...
Condividi
30/Marzo/2012
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
30/03/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., Sez. IV, 26 ottobre 2011, n. 38793)
Il parametro di riferimento adottato dal Legislatore per valutare lo stato di ebbrezza non è rappresentato dalla quantità di alcool assunta, bensì da quella assorbita dal sangue, misurata in grammi per litro. Si trat...
Condividi
30/03/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. III, 22 febbraio 2012, n. 2562)
Nel processo, tuttora in atto, di estensione dell’art. 2051 c.c. in tema di responsabilità della pubblica amministrazione per i danni da insidie stradali, una dei principali nodi da sciogliere è rappresentato dalle st...
Condividi
(GdP di Cesena, 8 febbraio 2012)
A seguito delle recenti modifiche normative introdotte dalla legge n. 120/2010 la violazione di cui all’art. 186, comma 2, lett. a) del c.d.s. non configura più ipotesi di reato, ma viene punita “con la sanzione ammini...
Condividi
(Tribunale Civile di Torino, sez. III, 28 luglio 2011, n. 5171)
Non è legittimo invocare l’art. 201, comma 1 bis lett. F), c.s. quale motivo per la mancata contestazione immediata, allorquando risulti che, in verità, l’accertamento non è stato effettuato con i disposi...
Condividi
29/03/2012 Corte di Cassazione
Commento di Ugo Terracciano
Certo al pedone, la circolazione in stato di ebbrezza non la si può contestare, ma questo non autorizza nessun bevitore a trasformarsi in un pericolo stradale. Si tratta di un utente debole, d’accordo, ma all’automob...
Condividi
28/03/2012 Consiglio di Stato
(Consiglio di Stato, sez. IV, 29 settembre 2011, n. 05410)
L’omessa comunicazione dell’avvenuta registrazione del punteggio nell’anagrafe nazionale degli abilitati alla guida nei termini previsti non può in alcun modo riverberarsi in vizio di legittimità né...
Condividi
(Trib. Di Gela, 12 ottobre 2011, n. 449)
Nella condotta del proprietario e/o custode del veicolo oggetto di sequestro amministrativo, ai sensi dell’art. 213 c.s., che circoli abusivamente con lo stesso, è ravvisabile la sola violazione amministrativa prevista dal comma 4 del medesimo art. 213...
Condividi
27/03/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. IV, 8 marzo 2012, n. 9175)
Cassazione penale 8 marzo 2012, n. 9175 torna ad occuparsi della responsabilità penale del dirigente pubblico, incaricato del servizio di manutenzione delle strade, per la morte o le lesioni subite dall’utente della strada i...
Condividi
Il credito da risarcimento del danno da sinistro stradale può essere ceduto. A sostenerlo è la Cassazione con la sentenza 3965/2012, depositata lo scorso 13 marzo. Ecco i fatti. Il proprietario di un veicolo si reca dal c...
Condividi
a cura di Franco Corvino
Giurisprudenza da il Centauro n.155    
Condividi
26/03/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. IV, 19 marzo 2012, n. 10684)
Rischia di essere punito penalmente chi viene sorpreso a guidare sotto i fumi dell'alcol la bicicletta, la pena è identica a prescindere dal veicolo usato. (Cass. Pen., sez. IV, 19 marzo 2012, n. 10684) – Art. 186 cs ...
Condividi
23/03/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. IV, 25 marzo 2011, n. 12025)
In tema di guida in stato di ebbrezza, l’omesso deposito del verbale contenente gli esiti del cosiddetto “alcoltest” non integra alcuna nullità, ma costituisce una mera irregolarità che non incide sulla va...
Condividi
(Cass. Civ., sez. I, 20 aprile 2006, n. 9180)
Avverso la cartella esattoriale emessa ai fini della riscossione di sanzioni amministrative pecuniarie per violazioni del codice della strada sono ammissibili: a) l’opposizione ai sensi della legge n. 689 del 1981, allorché ...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 13 aprile 2006, n, 8655)
La condotta sanzionata dall’art. 21, primo comma, c.s., che vieta di eseguire, senza autorizzazione, opere o depositi sulle strade e sulle loro pertinenze, consistendo nel fatto stesso della esecuzione dell’opera, con consegu...
Condividi
23/03/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. III, 22 luglio 2011, n. 29543)
La fattispecie prevista e punita dall’art. 544 bis c.p. è da ritenersi configurata ogni qualvolta vi sia una condotta, anche omissiva, che, per crudeltà o senza necessità, cagioni la morte di un animale. (Nel c...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 20 aprile 2006, n. 9287
In tema di accertamento delle violazioni alle norme del codice della strada, con riferimento al divieto di sosta, il potere dell’ausiliario dipendente della società concessionaria del parcheggio a pagamento, concesso dai com...
Condividi
(Cass. Civ., sez. I, 24 aprile 2006, n. 9527)
Depenalizzazione – Accertamento delle violazioni amministrative – Contestazione – Verbale – Redatto dalla polizia stradale – Opposizione – Legittimazione passiva – Del Ministro dell’interno...
Condividi
22/03/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. III, 31 agosto 2011, n. 17871)
Nella sentenza 31 agosto 2011, n. 17871 la Corte di Cassazione si trova ad affrontare un caso di responsabilità civile da circolazione stradale che pone una interessante questione sotto il profilo del danno risarcibile. La giova...
Condividi
22/03/2012 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. III, 9 maggio 2011, n. 10121)
In terna di circolazione dei veicoli, all’interno della fattispecie astratta delineata dal legislatore nel terzo comma dell’art. 2054 c.c., l’attribuzione della qualità di “proprietario” o di ‘c...
Condividi
Pagine: 1 2 3 4 5