Domenica 17 Gennaio 2021
area riservata
ASAPS.it su
Le regole sulla competenza territoriale dei giudici non sono sempre semplici da interpretare. Specie nel mondo assicurativo, in cui le diverse azioni proponibili e la complessità dei rapporti possono portare alla confusione. A tal proposito, un'interessante sentenza è stata recentemente emessa, il 21 marzo 2016, dal Giudice di pace ...
Condividi
30/Marzo/2016
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
25/03/2016 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. III, 19 febbraio 2016, n. 3266)
Sono risarcibili le spese legali della fase stragiudiziale nella circolazione stradale. L'art. 9 comma II, del D.P.R. n. 254/2006 contrasta l'art. 24 Cost.: sono dovute le spese di assistenza legale sostenute dalla vittima allorq...
Condividi
Per la Cassazione non è possibile ritenere che il regime sanzionatorio della sospensione della patente possa mutuarsi dall'art. 186, co. 2, lett. c), del Codice della Strada
La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 11402/2016 , ha posto un altro interessante tassello nel quadro interpretativo della disciplina relativa agli accertamenti mediante alcoltest. Il ricorso, in particolare, era stato propost...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. V, 01 marzo 2016, n. 8328)
Con la sentenza n. 8328 del 1 marzo 2016 la Corte di Cassazione sez. V penale torna ad affrontare il tema della rilevanza penale dei contenuti di carattere diffamatorio su Internet ed in particolare sui social network ribadendo le propri...
Condividi
Nota a Cassazione, sentenza n. 4908 del 14 marzo 2016
In caso di danni fisici cagionati al minore dalla circolazione dei veicoli, la transazione in merito al risarcimento dei danni in suo favore intervenuta tra la compagnia di assicurazioni e i genitori esercenti la patria potestà su...
Condividi
(Cass. Pen., sez. II, 21 marzo 2016, n. 11686)
Integra il reato di insolvenza fraudolenta la condotta di chi, al termine di un viaggio in autostrada, non provveda al pagamento del pedaggio, dichiarandosi impossibilitato ad adempiere, essendo sufficiente, quanto alla dissimulazione de...
Condividi
(Cass. Pen., sez. II, 21 marzo 2016, n. 11686)
Integra il reato di insolvenza fraudolenta la condotta di chi, al termine di un viaggio in autostrada, non provveda al pagamento del pedaggio, dichiarandosi impossibilitato ad adempiere, essendo sufficiente, quanto alla dissimulazione de...
Condividi
(Cass. Civ. sez. VI, 13 novembre 2014, n. 24187)
In tema di risarcimento del danno derivante dalla circolazione dei veicoli a motore, la confessione proveniente da un soggetto litisconsorte facoltativo, qual è il conducente danneggiante non proprietario del veicolo, rispetto all...
Condividi
(Cass. Pen., sez. II, 16 dicembre 2014, n. 52121)
Il criterio differenziale tra il delitto di truffa aggravato dall’ingenerato timore di un pericolo immaginario e quello di estorsione, risiede solo ed esclusivamente nell’elemento oggettivo: si ha truffa aggravata quando il d...
Condividi
(Cass. Pen., sez. V, 13 novembre 2014, n. 47079)
Integra il reato di falsificazione materiale commessa dal privato in autorizzazioni amministrative (artt. 477- 482 c.p.) e non quello di uso di atto falso (art. 489 c.p.), la condotta di colui che espone all’interno della propria a...
Condividi
(Cass. Pen., se. IV, 20 febbraio 2015, n. 7821)
In tema di guida in stato di ebbrezza con l’aggravante di aver cagionato un incidente, l’esito dell’eventuale giudizio di bilanciamento tra circostanze attenuanti e la concorrente circostanza aggravante di cui all&rsquo...
Condividi
(Cass. Civ., sez. VI, 3 marzo 2015, n. 4251)
In tema di violazioni di ZTL, la mera tolleranza, ovvero la mancanza di controlli od altri interventi da parte della P.A. non possono essere invocate dall’utente della strada per affermare l’errore incolpevole circa l’i...
Condividi
(Cass. Civ., sez. VI, 3 marzo 2015, n. 4259)
È inammissibile l’opposizione avverso preavviso di fermo di veicolo emesso per violazioni al Codice della strada qualora il provvedimento cautelare non sia stato iscritto nei registri del P.R.A. e, pertanto, non abbia ancora...
Condividi
(Cass. Pen., sez. II, 16 marzo 2016, n. 11013)
La falsificazione materiale del contrassegno assicurativo relativo alla responsabilità civile degli autoveicoli commessa da un soggetto privato che ne faccia uso mediante esibizione sull’autovettura, integra gli estremi del ...
Condividi
La dichiarazione confessoria del danneggiante, chiarisce la Cassazione, è soggetta al libero apprezzamento del giudice
Se a seguito di un incidente stradale, il responsabile ammette la propria colpa, magari dichiarandolo anche nel Cid, la sua confessione non ha valore di piena prova, nemmeno nei suoi confronti, ma è soggetta all'apprezzamento ...
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV, 15 marzo 2016, n. 23177)
In tema di circolazione stradale, il reato di mancata prestazione dell’assistenza occorrente in caso di incidente, di cui all’art. 189, comma settimo, C.d.s., implica una condotta ulteriore e diversa rispetto a quella del rea...
Condividi
a cura di Franco Corvino
>Giurisprudenza da il Centauro n. 191   
Condividi
Cosa vuol dire “circolare sulla strada”? Secondo la Cassazione il camion circola sulla strada anche se è in sosta, almeno rispetto all’ingombro degli spazi che servono alla circolazione o alle operazioni che ...
Condividi
14/03/2016 Droga , Giurisprudenza ,...
di Girolamo Simonato*
L’assunzione di sostanze stupefacenti è vietata se il soggetto si mette alla guida, questo è sancito dall’art. 187 del codice della strada che al comma 1 così detta:” Chiunque guida in stato di alte...
Condividi
(Cass. Civ., sez. III, 10 marzo 2016, n. 4669)
In tema di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile per i danni cagionati alla circolazione nel territorio della Repubblica da veicoli a motore immatricolati in Stati esteri, la copertura assicurativa dell’U.C....
Condividi
Pagine: 1 2 3