Sabato 23 Gennaio 2021
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Civ., sez. VI, 02 novembre 2016, n. 22154)
Se vige un limite di velocità diverso da quello legale, esso va indicato con relativa segnaletica che deve essere installata più volte sulle strade estese, altrimenti la sanzione amministrativa è nulla. E’ quanto deciso dalla Corte di Cassazione, nell’ordinanza del 2 novembre 2016, n. 22154. Nella vicenda in esame, un&rs...
Condividi
30/Novembre/2016
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
Per il Tribunale di Fermo, il rifiuto di sottoporsi all'accertamento, ex art. 186 comma 7 Codice della strada, su strada privata non costituisce reato
Dopo una festa, alcuni giovani in stato di ebbrezza guidavano su una strada privata e non soggetta ad uso pubblico, per raggiungere la strada provinciale. Venivano sottoposti all'esame dell'etilometro ma uno di essi, adducendo di...
Condividi
La Cassazione ha esplicitato il ruolo essenziale e insostituibile della criteriologia scientifica
Spetta solo al medico legale il compito di accertare lesioni, danni fisici di lieve e maggiore entità o invalidità permanenti verificatisi a causa di incidenti stradali. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, sezione terza...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 28 novembre 2016, n. 24232)
Allorquando la sussistenza d’una violazione del comma 11 dell’art. 142 c.s. non immediatamente contestata dipenda dalla ricorrenza della circolazione “a pieno carico”, non grava sul ricorrente la prova contraria d...
Condividi
Per la Cassazione, tali lesioni non possono che derivare dall'impatto contro le parti interne dell'abitacolo, favorito dal mancato utilizzo dei predetti dispositivi
 L'inosservanza dell'obbligo di utilizzare le cinture di sicurezza mentre si viaggia a bordo di un autoveicolo può comportare un taglio al risarcimento spettante in caso di incidente stradale: tale comportamento impru...
Condividi
Il blog cattolico Pontifex ha avviato da alcuni anni una vera e propria battaglia contro i gruppi blasfemi
Bestemmiare su Facebook può costare caro: ovverosia una multa compresa tra 51 e 309 euro. Sebbene essere blasfemi non è più reato, il nostro ordinamento continua a sanzionare come illecito amministrativo l'u...
Condividi
28/11/2016 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. III, 14 ottobre 2016, n. 20740)
In tema di assicurazione contro i danni, l'assicuratore che ha pagato l'indennità è surrogato, fino alla concorrenza dell'ammontare di essa, nei diritti dell'assicurato verso i terzi responsabili (art. 1916 ...
Condividi
28/11/2016 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. III, 20 ottobre 2016, n. 21230)
E' risarcibile il nipote per la perdita del nonno non convivente: è quanto stabilito dalla Cassazione Civile, Sezione III, con la sentenza 20 ottobre 2016, n. 21230. La convivenza è misura del risarcimento, non un l...
Condividi
Per scoprire se il tentativo di notifica ha avuto ad oggetto l'uno o l'altro atto non si può far altro che provvedere quanto prima al ritiro
Se, al ritorno a casa da lavoro, troviamo nella cassetta delle lettere un avviso di giacenza, non dobbiamo allarmarci subito: numerosi indici, infatti, permettono di capire già da subito se il contenuto della lettera non recapitat...
Condividi
24/11/2016 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. III, 13 ottobre 2016, n. 20654)
Il terzo trasportato deve provare il sinistro ed il nesso di causalità tra l’incidente ed il danno da risarcire. E’ quanto stabilito dalla Corte di Cassazione, nella sentenza del 13 ottobre 2016, n. 20654. Nella vi...
Condividi
23/11/2016 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. III, 13 ottobre 2016, n. 20630)
Un 15enne, promessa del calcio, rimaneva gravemente leso in un sinistro stradale. Il Tribunale gli liquidava quasi due milioni di euro. Nella pretesa di una più cospicua liquidazione, la sentenza veniva impugnata dapprima in appel...
Condividi
Ecco come è regolamentato dal codice delle assicurazioni l'indennizzo delle lesioni macropermanenti e quello delle lesioni micropermanenti
Il risarcimento delle lesioni all'integrità psico-fisica di un soggetto, nel nostro ordinamento, viene valutato utilizzando metodi che variano a seconda del contesto in cui il danno è stato cagionato. In particolare,...
Condividi
Giornali e cappotti sulle sedie o amici e familiari che "tengono" il parcheggio per l'auto. Una prassi quotidiana molto diffusa ma non sempre lecita...
A chi non è mai capitato di trovare la sedia al cinema occupata con una borsa, o quella ad un'assemblea tenuta da parte con il cappotto? O peggio ancora: a chi non è mai successo di incontrare un individuo, fermo ai lat...
Condividi
Commento alla sentenza del Tar Catanzaro n. 1104 del 25 giugno 2015
Un militare chiede ma non ottiene il trasferimento definitivo. La storia delle sue domande, in sintesi, è questa. In un primo momento chiede ed ottiene un trasferimento temporaneo, visto che la moglie è colpita da sindrome ...
Condividi
21/11/2016 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. IV, 17 ottobre 2016, n. 43864)
Se il conducente acconsente all'analisi delle urine ma rifiuta l'esame del sangue non vi è reato. E' quanto emerge dalla sentenza della Quarta Sezione Penale della Corte di Cassazione del 17 ottobre 2016, n. 43864. ...
Condividi
(ASAPS) Il tagliandino del parcometro scaduto è un inadempimento contrattuale o una violazione stradale? Detta in altri termini, è giusto multare, invece che pretendere semplicemente che che l'utente paghi la differenza...
Condividi
La disciplina dell'art. 131-bis c.p. tra normativa e giurisprudenza
L'art. 131-bis c.p., introdotto con il d.lgs. n. 28/2015, delinea una causa di non punibilità di natura sostanziale che risponde alla concezione gradualistica del reato e ai principi di sussidiarietà e proporzionalit&ag...
Condividi
Il codice privacy sanziona infatti il reato di illecito trattamento dei dati personali
Scattarsi una foto in compagnia di un amico e pubblicarla su Facebook è un'operazione che molti compiono quotidianamente senza troppa preoccupazione, mentre, in realtà, essa potrebbe anche costare il carcere... >...
Condividi
(ASAPS) In materia di trasporto su strada di animali, nella specie i bovini tranne i vitelli, il periodo di riposo tra i diversi periodi di viaggio può essere di regola superiore a un'ora. Tuttavia, detta durata, laddove sia s...
Condividi
(Cass. Pen., sez. VI, 17 novembre 2016, n. 48779)
In tema di reati trasformati in illeciti amministrativi per i quali siano previste ipotesi aggravate fondate sulla recidiva escluse dalla depenalizzazione (nella specie la contravvenzione di guida senza patente), ai sensi dell’art....
Condividi
Pagine: 1 2