Lunedì 18 Gennaio 2021
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Civ., sez. VI, ordinanza 15/06/2016 n. 12370)
Il giudice di seconde cure ricostruiva la dinamica di un sinistro stradale evidenziando che non appariva credibile che i fatti si fossero svolti secondo le circostanze rappresentate in giudizio dall’attore, e nonostante i conducenti avessero sottoscritto un verbale di constatazione amichevole dell’incidente (CID). Il Tribunale riforma, pertant...
Condividi
30/Settembre/2016
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
30/09/2016 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. III, 19/07/2016, n. 14699)
Risarcibile il proprietario trasportato che affidò il volante a chi aveva il foglio rosa. Chi affida la sua vettura a soggetto con foglio rosa e su tale vettura sale, non assume un ruolo diverso da quello di trasportato e l'af...
Condividi
Il decreto penale notificato dal Ministero Pubblico
Ci siamo occupati già dell'argomento (leggi: "Multe per eccesso di velocità in Svizzera: difendersi dalla procedura ordinaria di denuncia") esaminando gli elementi del procedimento amministrativo e penale util...
Condividi
A chi va addebitata la responsabilità del sinistro quando sono coinvolti più veicoli
Il tamponamento è un tipo di sinistro stradale che si realizza quando un veicolo con la sua parte anteriore urta la parte posteriore di un altro veicolo che lo precede in strada. In questi casi, la responsabilità viene ...
Condividi
Il codice della strada punisce chi non mantiene la vegetazione ordinata provvedendo alla cura di piante o siepi
Vietate le siepi poco curate, sporgenti sul marciapiede, e la vegetazione incolta che arreca danno alla viabilità: pena una salata multa. È questa la soluzione adottata da diversi comuni italiani per contrastare il fenomeno...
Condividi
Per la Cassazione viola il contratto la compagnia che risarcisca automaticamente il presunto danneggiato ignorando gli elemento forniti dall'assicurato
Se l'assicurato contesta espressamente il sinistro verificatosi, fornendo anche nomi di testimoni dell'accaduto, è l'assicurazione che deve dimostrare di aver svolto le dovute valutazioni della fondatezza e seriet&agra...
Condividi
26/09/2016 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. II, 5 luglio 2016, n. 13659)
La multa irrogata per chi parcheggia senza esporre il relativo ticket è valida, anche se il provvedimento di concessione del servizio di parcheggio a pagamento è illegittimo. E’ quanto emerge dalla sentenza 5 luglio...
Condividi
Giudice di Pace, Ravenna, ordinanza 23/05/2016
La declaratoria di non punibilità per particolare tenuità del fatto, ai sensi dell'art. 131-bis c.p., non è applicabile al processo speciale davanti al giudice di pace. E' quanto ha stabilito il Giudice di Pa...
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV, 23 settembre 2016, n. 39474)
In tema di omicidio colposo, per escludere la responsabilità del conducente per l’investimento di pedone, è necessario che la condotta di quest’ultimo si ponga come causa eccezionale ed atipica, imprevista ed im...
Condividi
23/09/2016 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. IV, sentenza 30 agosto 2016, n. 35834)
La condotta del pedone investito che circoli a piedi, in orario notturno, su strada extraurbana priva di illuminazione, senza giubbotto retroreflettente ed in contromano, può non essere considerata come prevedibile da parte dell&#...
Condividi
22/09/2016 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. II 23/12/2014 n. 27348)
Suprema Corte di Cassazione (Cass. Civ., sez. II 23/12/2014 n. 27348) Semaforo giallo - tempo sufficiente - adeguamento della velocità   REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASS...
Condividi
Spetta al Comune e non al conducente comunicare al Pra il cambio di residenza
Non paga alcuna multa il conducente che ha cambiato residenza senza averlo comunicato al PRA: non è onere che grava sull'interessato quello di rendere noto il trasferimento, ma spetta al Comune, mentre la Motorizzazione civile...
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV, 20 settembre 2016, n. 39107)
In tema di guida in stato di ebbrezza, il giudice che dichiari l’estinzione del reato per l’esito positivo della prova, ai sensi dell’art. 168-ter cod. pen., non può applicare la sanzione amministrativa accessori...
Condividi
Cass. Pen., sez. IV, 20 settembre 2016, n. 39088)
Il reato di omissione di assistenza, di cui all’art. 189, comma settimo, cod. strada, richiede che sia effettivo il bisogno dell’investito, sicchè non è configurabile nel caso di assenza di lesioni, o di morte o...
Condividi
Cosa accade se l'automobile viene danneggiata mentre è parcheggiata
Non solo mentre si è in movimento, i sinistri stradali possono avvenire anche ad auto ferma: lo dimostrano i casi non affatto infrequenti in cui il danneggiamento alla vettura si realizza quando questa è ferma, magari parch...
Condividi
La vettura che era riuscita a fermarsi non è responsabile per il successivo tamponamento che la sospinge contro il veicolo che la precede
In caso di tamponamento a catena, la presunzione di corresponsabilità tra i veicoli coinvolti non si applica al mezzo fermo, ossia laddove il conducente sia riuscito ad arrestare la propria vettura senza urtare, fino al momento de...
Condividi
La compiuta prescrizione triennale del tributo fa venir meno l'obbligo di pagamento
Il bollo auto non è dovuto se caduto in prescrizione: in sostanza, se dopo entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui l'accertamento è divenuto definitivo, il contribuente non riceve  un solleci...
Condividi
Nota di commento a Cassazione, sentenza n. 17625/2016
Capita spesso, purtroppo, di cadere a causa delle buche presenti sulla strada o sul marciapiedi, riportando anche danni rilevanti. In proposito vi è l'annoso problema dell'onere della prova, ossia cosa di preciso il pedo...
Condividi
Per la Cassazione è sufficiente l'interruzione del normale svolgimento della circolazione stradale con conseguente rischio per la collettività anche potenziale
Le sanzioni che il nostro ordinamento riserva alla guida in stato di ebbrezza, ai sensi del comma 2-bis dell'articolo 186 del codice della strada, sono aggravate nel caso in cui il conducente che sia sotto l'influenza di alcool p...
Condividi
(Cass. civ., sez. VI, 16 settembre 2016, n. 18174)
Il provvedimento di revisione della patente di guida, atto vincolato all’azzeramento dei punti, non presuppone l’avvenuta comunicazione all’interessato delle variazioni di punteggio che lo riguardano poiché il co...
Condividi
Pagine: 1 2