Lunedì 18 Gennaio 2021
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. civ., sez. II, 29 febbraio 2016, n. 3939)
In tema di circolazione stradale, la segnaletica contenente divieti ed obblighi vincola tutti gli utenti della strada, in applicazione delle regole di normale prudenza, anche a prescindere dalla legittimità del provvedimento; tuttavia, per potersi ritenere sussistente in capo agli automobilisti un dovere di comportamento di carattere derogatorio ri...
Condividi
29/Febbraio/2016
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
Passo indietro della Cassazione, addio alle sentenze di San Martino?
La liquidazione del danno morale non deve avvenire secondo automatismi in percentuale al danno biologico, altrimenti si rischierebbe una duplicazione risarcitoria: pertanto, è sempre necessaria una valutazione propria, tramite un ...
Condividi
(Cass. Civ., sez. III, 18 novembre 2014, n. 24472)
L’anomalia della condotta del pedone che, in caso di investimento al di fuori delle strisce di attraversamento, consente di ritenere superata la presunzione di responsabilità esclusiva del conducente prevista “iuris ta...
Condividi
(Cass. Civ., sez. VI, 24 novembre 2014, n. 24939)
L’obbligo per i Comuni, previsto dall’art. 7, comma 8, del D.L.vo 30 aprile 1992, n. 285, di istituire aree di parcheggio gratuito e libero nelle immediate vicinanze di quelle in cui venga previsto il parcheggio a pagamento &...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 16 dicembre 2014, n. 26424)
Alla riscossione delle somme dovute a titolo di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada non è applicabile la decadenza stabilita dall'art. 17 del d.P.R. 29 settembre 1973, n. 602, per l'iscrizione...
Condividi
(Cass. Pen., sezx. VI, 28 gennaio 2015, n. 4197)
Non è configurabile il reato di cui all'art. 335 c.p. a carico di colui il quale, nominato custode di un veicolo sottoposto a sequestro amministrativo ai sensi dell'art. 213 c.d.s., abbia consentito ad altri di farne uso, ...
Condividi
(Cass. Pen,. Sezioni Unite, 5 febbraio 2015, n. 5396)
La nullità conseguente al mancato avvertimento al conducente di un veicolo, da sottoporre all'esame alcolimetrico, della facoltà di farsi assistere da un difensore di fiducia, in violazione dell'art. 114 disp. atto ...
Condividi
(Cass. Civ., sez. VI, 6 ottobre 2014, n. 20974)
In caso di violazione al codice della strada da cui consegua la sanzione amministrativa accessoria della decurtazione dei punti della patente, il ricorso avverso la violazione principale non elide, in capo al proprietario del veicolo, l&...
Condividi
Quando si ha il reato di guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti, previsto dall’art. 187 del codice della strada? Molti potrebbero essere indotti a pensare, "quando si sono assunte drogh...
Condividi
(Cass. civ., sez. III, 23 febbraio 2016, n. 3503)
La specificazione del parametro normativo contenuto nella disposizione di cui all’art. 177, comma 2, cod. strada, relativa all’obbligo dei conducenti dei cd. mezzi di soccorso, che eseguano servizi urgenti di istituto con att...
Condividi
Lo ha affermato il Tribunale di Napoli, ripercorrendo gli orientamenti giurisprudenziali in materia
Responsabilità presunta in capo al Comune se il motociclista cade a causa di una buca stradale: l'ente gestore del manto stradale ha l'onere di provare che le cause della caduta sono altre, ad esempio per imperizia o impru...
Condividi
Con riferimento a un mandato di arresto europeo, la depenalizzazione della guida senza patente fa cadere il requisito della doppia punibilità
La recente opera di depenalizzazione sbarca in Cassazione e lo fa con la sentenza numero 5749/2016, depositata l'undici febbraio scorso. Nel caso di specie il ricorrente si era rivolto ai giudici di legittimità per poter ...
Condividi
(Cass. civ., sez. II, 16 febbraio 2016, n. 2973)
In tema di accertamento delle violazioni delle norme del codice della strada, i dipendenti di aziende esercenti il trasporto pubblico di persone, aventi funzioni ispettive, ai quali, ai sensi dell’art. 17, comma 133, della L. n. ...
Condividi
(Cass. civ., sez. II, 16 febbraio 2016, n. 2)
In materia di infrazioni al codice della strada, le attribuzioni del personale ispettivo delle aziende di trasporto pubblico comprendono, ex art. 17, comma 133, della L. n. 127 del 1997, come integrato ed interpretato autenticamente dall...
Condividi
Corte di Giustizia UE, sez. IV, sentenza 10/12/2015
In caso di risarcimento per fatto illecito extracontrattuale si applica la legge dello Stato in cui si è verificato il danno diretto. E' quanto emerge dalla sentenza pronunciata il 10 dicembre 2015 dalla Corte di Giustizia del...
Condividi
Lo sanno bene gli operatori della polizia stradale, lo capiscono tutti essendo intuitivo, che nell'immediatezza dell'incidente è sempre difficile, nella confusione, dipanare subito il gomitolo delle responsabilità. ...
Condividi
a cura di Franco Corvino
>Giurisprudenza da il Centauro n. 190  
Condividi
(Tribunale, Lecce, Sezione Riesame, ordinanza 16/01/2015)
La vicenda giudiziaria Un soggetto, sottoposto alla custodia cautelare in carcere in relazione ai delitti di furto aggravato, detenzione e porto illegali di armi e ricettazione, per il tramite del proprio difensore proponeva appello ...
Condividi
Vanno sempre adottate misure idonee a prevenire l'impiego del mezzo, anche abusivamente, da parte di terzi
Il proprietario di un veicolo a motore risponde dei danni causati dalla circolazione di esso anche se avvenuta contro la propria volontà, a meno che non dimostri di aver adottato concrete e appropriate misure idonee a prevenire l&...
Condividi
Non è il giudice di pace ma il tribunale civile a dover decidere chi e come parcheggiare nell'area condominiale. Lo ha stabilito la Sezione VI della Cassazione Civile, con l'ordinanza n. n. 16650 del 10 agosto 2015, sancen...
Condividi
Pagine: 1 2