Sabato 27 Novembre 2021
area riservata
ASAPS.it su
(Corte di Appello Penale di Napoli, sez. II, 28 febbraio 2011, n. 951)
Strade - Autostrade - Transito alle stazioni autostradali - Incanalamento nella corsia Viacard senza possederne la tessera - Configurabilità del reato di truffa - Esclusione - Configurabilità del reato di insolvenza fraudolenta - Esclusione - Configurabilità dell’illecito amministrativo di cui all’art. 176...
Condividi
23/Agosto/2011
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Cass. Pen., sez. Un., 18 giugno 2010, n. 23428)
La confisca del veicolo prevista in caso di condanna per la contravvenzione di rifiuto di sottoporsi agli accertamenti alcolimetrici, così come per quella di guida in stato di ebbrezza, non è una misura di ...
Condividi
22/08/2011 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. IV, 7 aprile 2011, n. 13775)
Ogni comune ha l’obbligo e l’onere di rimuovere le buche e tutte le insidie stradali che, in qualche modo, possano essere causa di incidenti e cadute.In mancanza di ciò ne risponderanno penalmente per ...
Condividi
(Cass. Civ., sez. II, 3 marzo 2011, n. 5126)
Le norme del codice della strada che si applicano, ai sensi dell’art. 1, sulle strade pubbliche o aperte al pubblico transito, devono essere osservate come norme di comune prudenza anche sulle strade private in qua...
Condividi
(Tribunale Penale di Matera, 12 marzo 2011)
Qualora la condotta addebitata al pubblico ufficiale si esaurisca in un falso ideologico in atto pubblico, l’agente deve rispondere solo di tale reato e non anche in quello di abuso d’ufficio che, atteso il s...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. VI, 7 dicembre 2010, n. 43439)
Il reato di molestia o disturbo alle persone non ha natura di reato necessariamente abituale, sicché può essere realizzato anche con una sola azione. (Fattispecie di pedinamento a mezzo di autovettura condotta co...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 22 novembre 2010, n. 41105)
È abnorme il provvedimento con il quale il G.i.p., una volta emesso già il decreto penale disponga con autonomo provvedimento la confisca del veicolo con il quale era stato commesso il reato di cui all’art....
Condividi
20/08/2011 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. III del 24 maggio 2011, n.11430)
Non è corretto qualificare come caso fortuito la circostanza che la buca presente sul fondo stradale per difetto di manutenzione fosse ricoperta dall’acqua e non visibile dall’infortunata, sul rilievo che si...
Condividi
(Tar Lazio, Sez. I-ter, 11 agosto 2010, n. 30636)
Una sola infrazione alle norme del Codice della strada, pur se di una certa rilevanza, non può costituire di per sé e indipendentemente da ogni valutazione dell’idoneità e capacità alla guida ...
Condividi
(Tribunale Penale di Matera, 12 marzo 2011)
Integra il delitto di falsità ideologica in atto pubblico commessa dal pubblico ufficiale (art. 479 c.p.), la condotta di colui che attestando circostanze non corrispondenti al vero abbia annullato un verbale di contest...
Condividi
(Giudice di Pace Civile di Palermo, Sez. VIII, 1 marzo 2011)
La domanda di risarcimento del danno subito da un veicolo a seguito di incidente stradale, quando abbia ad oggetto la somma necessaria per effettuare la riparazione dei danni, deve considerarsi come richiesta di risarcimento in ...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. Un., 23 aprile 2010, n. 9691)
In tema di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, l’opposizione giurisdizionale, nelle forme previste dagli artt. 22 e 23 della legge 24 novembre 1981, n. 689, ha natura di rimedio generale esper...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. Lav., 17 gennaio 2011, n. 900)
  In tema di violazioni delle disposizioni sui cronotachigrafi di cui ai regolamenti comunitari n. 3820 e 3821 del 1985, a seguito dell’entrata in vigore del nuovo codice della strada, la competenza ad eseguire i c...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 22 febbraio 2011, n. 6807)
  La confisca obbligatoria del veicolo, prevista per il reato di guida in stato di ebbrezza, non si applica relativamente ai fatti commessi prima dell’entrata in vigore dell’art. 4 del D.L. n. 92 del 2008, co...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 2 febbraio 2011, n. 2434)
  In tema di opposizione a provvedimento irrogativo della sanzione amministrativa e di opposizione diretta, in sede giurisdizionale, avverso il verbale di accertamento per violazioni al codice della strada, e con riferim...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. III, 3 marzo 2011, n. 5111)
  L’area utilizzata per la distribuzione di carburanti - ancorché sia di proprietà privata - è da ritenere aperta all’uso da parte del pubblico e ordinariamente adibita al traffico veicol...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 22 febbraio 2011, n. 6821)
  E’ punita ora con le sanzioni previste per la guida senza patente, ora con quelle previste per chi guida con patente italiana scaduta di validità, la condotta dello straniero di guida di veicolo con patent...
Condividi
A cura del Dott. Fabio Dimita, Direttore Amministrativo Ministero delle Infrastrutture e Trasporti
La Corte di Cassazione ha confermato che un verbale privo dell’indicazione del numero di matricola dell’apparecchio utilizzato per accertare la velocità, non può considerarsi nullo. Rilevava che l&rsq...
Condividi
13/08/2011 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez.IV 5 maggio 2011 n. 17465)
(omissis) MOTIVI DELLA DECISIONE Omissis ricorre in cassazione avverso la sentenza, in data 21 aprile 2010, della Corte d’Appello di Trieste che, in parziale riforma della sentenza di condanna emessa nei suoi confronti ...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 15 giugno 2010, n. 14440)
In tema di violazioni connesse al prescritto uso del cronotachigrafo, alla luce della disciplina recata dall’art. 179, comma 2, cod. strada e dal Regolamento CEE n. 3821/85, di cui la citata norma costituisce attuazione, i...
Condividi
Pagine: 1 2 3 4