Venerdì 24 Maggio 2024
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Pen., sez. IV, 30 maggio 2014, n. 22687)
La circostanza aggravante di aver provocato un incidente stradale non è configurabile rispetto al reato di rifiuto di sottoporsi all’accertamento per la verifica dello stato di ebbrezza, stante la diversità ontologica delle fattispecie.
Condividi
30/Maggio/2014
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Cass. Pen., sez. IV, 30 maggio 2014, n. 22687)
La circostanza aggravante di aver provocato un incidente stradale non è configurabile rispetto al reato di rifiuto di sottoporsi all'accertamento per la verifica dello stato di ebbrezza, stante la diversità antologica d...
Condividi
(Cass. pen., sez. IV, 29 maggio 2014, 22239)
Nel reato di guida in stato di ebrezza, poiché l’esame strumentale non costituisce una prova legale, l'accertamento della concentrazione alcoolica può avvenire in base ad elementi sintomatici per tutte le ipotesi ...
Condividi
(Cass. pen., sez. IV. 29 maggio 2014, n. 22260)
È manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 186, comma secondo lett. b) e c) cod. strada, in relazione all'art. 7, commi primo e terzo, Cost, nella parte in cui assegna la penale ...
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV, n. 22239 del 29 maggio 2014)
Nel reato di guida in stato di ebbrezza, poiché l'esame strumentale non costituisce una prova legale, l'accertamento della concentrazione alcolica può avvenire in base ad elementi sintomatici per tutte le ipotesi di...
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV, n. 22241 del 29.05.2014)
È irrilevante la questione di legittimità costituzionale dell'art. 186, comma secondo lett. b) e c) cod. strada, in relazione all'art. 24 Cast., nella parte in cui obbliga l'accusato di aver guidato un veicol...
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV, 29 maggio 2014, n. 22260)
È manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 186, comma secondo lett. b) e c) cod. strada, in relazione all'art. 7, commi primo e terzo, Cost., nella parte in cui assegna la penale...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 28 maggio 2008, n. 14040)
In tema di violazioni al codice della strada, la individuazione, contenuta nell’art. 384 del relativo regolamento esecuzione, delle ipotesi in cui è consentita la mancata contestazione immediata della infrazione - che costit...
Condividi
(Cass. Civ., sez. VI, 20 maggio 2014, n. 11018)
In tema di segnaletica stradale, poiché, ai sensi dell'art. 104 reg. esec. cod. strada, i segnali di divieto devono essere ripetuti dopo ogni intersezione, la limitazione di velocità imposta da un segnale precedente l&#...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I, 8 febbraio 2006, n. 2819)
In tema di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, nel caso in cui venga proposta opposizione avverso il verbale di contestazione elevato dalla polizia stradale, la legittimazione passiva non spetta al Prefetto, m...
Condividi
(Cass. Civ, Sez. Lav., 13 gennaio 2006, n. 539)
In tema di sanzioni amministrative, qualora non sia avvenuta la contestazione immediata dell’infrazione, il termine di novanta giorni, entro i quali può utilmente avvenire la contestazione mediante notifica, può inizi...
Condividi
(Cass. Civ., sez. un., 14 maggio 2014, n. 10406)
Il provvedimento prefettizio con il quale, ai sensi degli artt. 120 e 219 cod. strada venga disposta la revoca della patente di guida a seguito della irrogazione, a carico del titolare, della misura della sorveglianza speciale di pubblic...
Condividi
(Cass. Civ., sez. V, 9 maggio 2014, n. 10067)
La prescrizione triennale del credito erariale avente ad oggetto il pagamento della tassa di circolazione dei veicoli inizia a decorrere non dalla scadenza del termine sancito per tale pagamento, ma dall'inizio dell'anno successi...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. I, 5 maggio 2006, n. 10373)
La sanzione accessoria della sospensione temporanea della patente di giuda può essere irrogata nel termine generale di prescrizione quinquennale, ove consegua per legge alla violazione di determinate norme del codice della strada ...
Condividi
(Giudice di Pace di Bologna, 7 giugno 2006, n. 7069).
Sono nulli i verbali elevati per violazione dell’art. 7, comma 1, lett. a), e 13, c.s., al personale addetto al servizio di emergenza psichiatrica che nello svolgimento  dei propri compiti abbia circolato nel centro abitato, n...
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV, 5 maggio 2014, n. 18538)
In tema di patteggiamento, se l'accordo è condizionato dalla indicazione del tipo o dalla durata di una sanzione amministrativa accessoria obbligatoria per legge, tale clausola deve ritenersi come non apposta, non essendo, l&#...
Condividi
Pagine: 1