Sabato 13 Aprile 2024
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Civ., sez. VI, n. 22793 del 27.10.2014)
Nel giudizio di opposizione ad ordinanza-ingiunzione  avente ad oggetto l'irrogazione di sanzioni amministrative per violazione del codice della strada, il giudice ordinario ha il potere di sindacare incidentalmente, ai fini della disapplicazione, soltanto gli atti'amministrativi posti direttamente a fondamento della pretesa sanzionatoria, si...
Condividi
27/Ottobre/2014
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
(Cass. Civ., sez. VI, 22 ottobre 2014, n. 22478)
L’art. 2, comma 7, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, che ha introdotto una ipotesi di condono per l'omesso versamento dei tributi comunali in materia di affissione e pubblicità, non si applica alle sanzioni irrogate ...
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV, 21 ottobre 2014, n. 43847)
Deve essere rimessa alle Sezioni unite della Corte di cassazione la questione se in tema di accertamento della contravvenzione di guida sotto l'influenza dell'alcol (art. 186 C.d.S.), nel caso di mancato avvertimento alla persona...
Condividi
(Cass. Civ., sez. I, 10 ottobre 2014, n. 42505)
In caso di violazione delle prescrizioni in materia di lavoro di pubblica utilità, il trasgressore deve essere chiamato a rispondere del reato previsto dall'art. 56 D.L.vo n. 274/2000, ma l'attività di lavoro compiu...
Condividi
(Cass. Civ., sez. VI, 8 ottobre 2014, n. 21268)
In tema di violazioni al codice della strada consistenti in infrazioni al divieto di sosta nel territorio del comune, qualora le funzioni di prevenzione ed accertamento siano attribuite ad ausiliari del traffico dipendenti comunali, non ...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 3 marzo 2008, n. 5771)
Gli appartenenti alla polizia municipale, ai sensi dell'art. 57 c.p.p. e 5 legge 3 luglio 1986 n. 65, hanno la qualifica di agenti di polizia giudiziaria soltanto nel territorio di appartenenza e limitatamente al tempo in cui sono in...
Condividi
(Tribunale Penale di Monza, 9 giugno 2008)
 Sussiste il reato di cui all'art. 189, comma 7, c.s., omissione dell'obbligo di fermarsi dopo un sinistro stradale con danni alle persone, qualora il conducente di autoveicolo pur essendosi fermato per giustificare la propr...
Condividi
(Cass. Pen., Sez. IV, 10 luglio 2008, n. 28547)
Le diverse fattispecie introdotte, rispettivamente, alle lettere a), b) e c) del secondo comma dell'art. 186 c.s. dal D.L. n. 117 del 2007, costituiscono autonome ipotesi incriminatrici, ancorché le stesse si riferiscano tutte alla condo...
Condividi
(Cass. Civ., sez. VI, 7 ottobre 2014, n. 21062)
In tema di violazioni delle disposizioni sui cronotachigrafi, l'art. 174, comma 4, cod. strada, opera un rinvio formale alle fonti comunitarie, sicché le violazioni del regolamento CE n. 561/2006 (sin dal momento della sua eff...
Condividi
(Cass. Civ., sez. VI, 6 ottobre 2014, n. 20975)
In materia di sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada, la proposizione di tempestiva e rituale opposizione ex art. 22 della legge 24 novembre 1981, n. 689, sana la nullità della notificazione del processo ver...
Condividi
(Cass. Civ., Sez. II, 16 gennaio 2008, n. 721)
In tema di circolazione stradale, anche l'apprezzamento della condotta di guida in genere, oltre che della velocità, ai fini dell'accertamento della sussistenza delle violazioni al codice della strada, deve essere svolto i...
Condividi
(Cass. pen., sez. IV, 1 ottobre 2014, n. 40617)
In tema di guida senza patente, scaduta e mai rinnovata, ai fini della configurabilità della recidiva nel biennio, rileva la data del passaggio in giudicato della sentenza relativa al fatto-reato precedente rispetto a quello per i...
Condividi
(Cass. Pen., sez. IV, 1 ottobre 2014, n. 40617)
In tema di guida senza patente, scaduta e mai rinnovata, ai fini della configurabilità della recidiva nel biennio, rileva la data del passaggio in giudicato della sentenza relativa al fatto-reato precedente rispetto a quello per i...
Condividi
Pagine: 1