Mercoledì 21 Febbraio 2024
area riservata
ASAPS.it su

Misure cautelari reali - Sequestro preventivo - Oggetto - Cosa pertinente al reato - Individuazione - Patente di guida - Legittimità - Esclusione - Fattispecie in tema di sequestro della patente di guida di conducente di autobus accusato di omicidio colposo.

(Cass. Pen., sez. IV, 28 agosto 2014, n. 36369)

È da escludere la legittimità del sequestro preventivo della patente di guida nei confronti di soggetto accusato di omicidio colposo commesso con violazione delle norme sulla circolazione stradale, non potendosi sostenere che esista un rapporto di effettiva e diretta pertinenza tra il documento di abilitazione alla guida ed il reato per cui si procede né potendosi attribuire al suddetto provvedimento alcuna effettiva finalità di prevenzione del pericolo di commissione di altri analoghi reati, posto che esso non potrebbe comunque comportare il venir meno della validità dell'autorizzazione amministrativa alla guida di autoveicoli, solo materialmente incorporata nella patente, la cui funzione è solo quella di attestare l'effettivo, avvenuto conseguimento dell'autorizzazione medesima.
 

Giovedì, 28 Agosto 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK