Mercoledì 21 Febbraio 2024
area riservata
ASAPS.it su

Guida in stato di ebbrezza – Accertamento – Modalità – Elementi sintomatici – Caratteristiche – Gravità, precisione e concordanza – Desumibilità dello stato di ebbrezza da alito vinoso ed arrossamento degli occhi – Esclusione.

(Cass. Pen., Sez. IV, 13 luglio 2006, n. 24202)

Lo stato di ebbrezza alcolica, ai fini dell’affermazione di penale responsabilità in ordine al reato di cui all’art. 186 c.s., pur potendo essere desunto, indipendentemente dall’accertamento strumentale previsto dall’art. 379 del Regolamento, da elementi sintomatici, non può tuttavia ritenersi provato quando tali elementi non abbiano caratteristiche di gravità, precisione e concordanza; il che non può dirsi quando – come nella specie – essi siano costituiti, secondo quanto riferito dai verbalizzanti, dal solo «alito vinoso», di per sé non indicativo delle quantità di bevande alcoliche ingerite, unito ad arrossamento degli occhi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Venerdì, 18 Aprile 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK