Domenica 14 Aprile 2024
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Pen., sez. IV, 25 giugno 2014, n. 27619)
A seguito dei mutamenti normativi susseguitisi in materia di droga, qualora il reato di spaccio sia considerato di lieve entità, va applicata la legge più favorevole all’imputato, ai sensi dell'art. 2, comma 4, c.p., e, di conseguenza, va rideterminata la pena secondo la nuova forbice edittale.   E' quanto emerge d...
Condividi
25/Giugno/2014
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
18/06/2014 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., Sez. IV, 17 maggio 2013, n. 21281)
Tra i reati di guida in stato di alterazione per assunzione di sostanze stupefacenti e di guida senza patente contestualmente accertati non configurabile concorso formale ai sensi del comma primo dell'art. 81cod. pen . (Cass. Pen., S...
Condividi
16/06/2014 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. VI, 16 giugno 2014, n. 13598)
In materia di infrazioni al codice della strada, nel giudizio di opposizione a sanzione amministrativa il cumulo della sanzione pecuniaria, di valore determinato, e della sanzione accessoria della decurtazione dei punti dalla patente di ...
Condividi
12/06/2014 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. IV, 11 aprile 2014, n. 16059)
Ai fini del giudizio di responsabilità per il reato di guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope, di cui all'articolo 187 del codice della strada, è necessario provare non solo la precedente assunz...
Condividi
11/06/2014 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. II, 11 giugno 2014, n. 13264)
In tema di opposizione a verbale elevato per violazione dell'art. 141, comma 3, c.s., il giudizio di pericolosità della guida in relazione alle condizioni della strada e del traffico implica un'attività di elaborazi...
Condividi
10/06/2014 Corte di Cassazione
(Cass. Civ., sez. VI, 10 giugno 2014, n. 13037)
In relazione a infrazione al codice stradale (nella specie, passaggio con semaforo rosso), il requisito della specificità dell'atto di accertamento deve ritenersi osservato tramite l'indicazione del giorno e dell'ora, ...
Condividi
(Cass. Pen., sez. II, 03 aprile 2014 n. 1519)
Un'interessante pronunzia della Corte di Cassazione in materia di coltivazione si pone in controtendenza rispetto all'orientamento che parrebbe vigente.   La Suprema Corte ha, infatti, confermato l'assoluzio...
Condividi
06/06/2014 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. III, 30 gennaio 2014, n. 4331)
Con la sentenza della Corte di Cassazione sezione penale nr. 4331 del 12.11.2013, depositata in cancelleria il 30 gennaio 2014, torna alla ribalta il dibattito sulla videosorveglianza non solo in materia di lavoro; ma anche in quell...
Condividi
(Cass. Pen., SS.UU., informazione provvisoria 29.05.2014, n. 12)
La dichiarazione di illegittimità costituzionale di una norma penale diversa da quella incriminatrice, è idonea ad incidere sul trattamento sanzionatorio, e comporta una rideterminazione della pena in sede di esecuzione, vi...
Condividi
Pagine: 1