Lunedì 20 Maggio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Corte di Cassazione 18/11/2014

Pedoni - Circolazione dei pedoni – Attraversamento fuori delle strisce pedonali - Condotta anomala del pedone Investimento - Presunzione di responsabilità esclusiva del conducente ex art. 2054, primo comma, c.c. - Prova liberatoria . Necessità.

(Cass. Civ., sez. III, 18 novembre 2014, n. 24472)

Giurisprudenza di legittimità
CORTE DI CASSAZIONE CIVILE
Sez. III, 18 novembre 2014, n. 24472

 

Pedoni - Circolazione dei pedoni – Attraversamento fuori delle strisce pedonali - Condotta anomala del pedone Investimento - Presunzione di responsabilità esclusiva del conducente ex art. 2054, primo comma, c.c. - Prova liberatoria . Necessità.

 

L’anomalia della condotta del pedone che, in caso di investimento al di fuori delle strisce di attraversamento, consente di ritenere superata la presunzione di responsabilità esclusiva del conducente prevista “iuris tantum” dall'art. 2054, primo comma, cod. civ., non coincide con la mera inosservanza dell'obbligo di dare la precedenza ai veicoli in transito, ma esige la dimostrazione che egli, violando le regole del codice della strada, si sia portato imprevedibilmente dinanzi alla traiettoria di marcia del veicolo investitore. (Cass. Civ., sez. III, 18 novembre 2014, n. 24472) – [Riv-1503P256] (Artt. 190, 191 cs.)...



>Leggi il testo integrale della sentenza

Martedì, 18 Novembre 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK