Lunedì 20 Maggio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Corte di Cassazione 10/02/2014

Falsità in atti - In atti pubblici - Falsità ideologica - Falsa attestazione sul libretto di circolazione di avvenuta revisione del veicolo - Configurabilità - Ragioni.

(Cass. Pen., sez. V, n. 6343 del 10 febbraio 2014)

Giurisprudenza di legittimità
CORTE DI CASSAZIONE PENALE
Sez. V,  7 10 febbraio 2014, n. 6343

 

Falsità in atti - In atti pubblici - Falsità ideologica - Falsa attestazione sul libretto di circolazione di avvenuta revisione del veicolo - Configurabilità - Ragioni.


Commette falso ideologico in atto pubblico colui che, in qualità di responsabile tecnico dell'attività di revisione di un'autovettura, attesti falsamente sul libretto di circolazione l'avvenuta revisione dell'auto, trattandosi di attività della P.A. disciplinata da norme di diritto pubblico (art. 80, commi primo - sedicesimo, C.S.) e dovendo a tali soggetti, in virtù dei poteri certificativi loro conferiti dalla legge, essere riconosciuta la qualifica di pubblici ufficiali. (Cass. Pen., sez. V, n. 6343 del 10 febbraio 2014) [RIV-1410P838] (Artt. 80 cs., 357, 479 cp.)...





>Leggi il testo integrale della sentenza
 

Lunedì, 10 Febbraio 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK