Mercoledì 21 Febbraio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Corte di Cassazione 20/02/2014

Guida in stato di ebbrezza - Natura - Reato permanente - Competenza per territorio - Individuazione - Fattispecie in tema di competenza per territorio del tribunale del luogo in cui, dopo l'inseguimento, era stato fermato l'imputato per guida in stato di ebbrezza.

(Cass. Pen., sez. IV, 20 febbraio 2014, n. 8084)

Giurisprudenza di legittimità
CORTE DI CASSAZIONE PENALE
Sez. IV,  20 febbraio 2014, n. 8084

 

Guida in stato di ebbrezza - Natura - Reato permanente - Competenza per territorio - Individuazione - Fattispecie in tema di competenza per territorio del tribunale del luogo in cui, dopo l'inseguimento, era stato fermato l'imputato per guida in stato di ebbrezza.

 

Il reato di guida in stato d'ebbrezza costituisce reato permanente, per il quale la competenza per territorio va determinata in relazione al luogo in cui ha avuto inizio la consumazione; ovvero, nel caso in cui questo sia rimasto ignoto, in relazione all'ultimo luogo in cui è avvenuta una parte dell'azione. (Nel caso di specie la Corte ha ritenuto competente il tribunale nel cui circondario insisteva area di servizio ove l’imputato, dopo essere stato seguito, era stato fermato dalla polizia stradale e sottoposto al test alcolimetrico). (Cass. Pen., sez. IV, 20 febbraio 2014, n. 8084) [RIV-1410P831] (Art. 186 cs.)...

 

 

 

>Leggi il testo integrale della sentenza

Giovedì, 20 Febbraio 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK