Mercoledì 21 Febbraio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Corte di Cassazione 30/04/2014

Insolvenza fraudolenta - Elemento oggettivo - Rifornimento di benzina - Allontanamento senza pagare il prezzo - Contestuali minacce all'impiegato del distributore - Reati di insolvenza fraudolenta e minaccia Concorso  - Sussistenza - Rapina impropria - Esclusione - Ragioni.

(Cass. Pen., sez. II, 30 aprile 2014, n. 18039)

Giurisprudenza di legittimità
CORTE DI CASSAZIONE PENALE
Sez. II,  30 aprile 2014, n. 18039

 

Insolvenza fraudolenta - Elemento oggettivo - Rifornimento di benzina - Allontanamento senza pagare il prezzo - Contestuali minacce all'impiegato del distributore - Reati di insolvenza fraudolenta e minaccia Concorso  - Sussistenza - Rapina impropria - Esclusione - Ragioni.

 

Risponde dei concorrenti reati di insolvenza fraudolenta  e di minaccia e non, invece, di quello di rapina  impropria colui che rifornisce la propria autovettura di carburante presso un distributore a cui può lecitamente accedere con immediatezza, e poi si allontana omettendo di corrispondere il relativo importo e minacciando l'impiegato del distributore, attesa l'assenza di una condotta di sottrazione. (Cass. Pen., sez. II, 30 aprile 2014, n. 18039) [RIV-1412P1022] (Artt. 612, 624, 628, 641 cp.)...

 




>Leggi il testo integrale della sentenza

 

Mercoledì, 30 Aprile 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK