Domenica 29 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su

Istigazione alla corruzione - Atto contrario ai doveri d’ufficio o del servizio - Idoneità dell’offerta - Donativi di modesta entità - Sufficienza.

(Cass. Pen., Sez. VI, 13 dicembre 2012, n. 48205)

Ai fini della configurabilità del delitto di istigazione alla corruzione, la condotta si realizza anche in presenza di offerta o promessa di donativi di modesta entità, non essendo richiesto dalla norma che il denaro o l’altra utilità, offerta o promessa, costituisca retribuzione per il pubblico ufficiale e che sia proporzionale alla prestazione illecita richiesta. (Fattispecie relativa ad una somma di trecento euro offerta a due agenti al fine di impedire la redazione di un verbale di contestazione di aver circolato alla guida di un autocarro sottoposto a fermo amministrativo).
 

Giovedì, 13 Dicembre 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK