Domenica 29 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su

Accertamento delle violazioni amministrative – Contestazione – Verbale – Violazione del codice della strada – Recante la individuazione delle autorità presso cui ricorrere – Omessa indicazione dell’ufficio o comando cui appartiene l’organo accertatore – Mera irregolarità – Configurabilità – Nullità del verbale per violazione del diritto di difesa – Insussistenza.

(Cass. Civ., sez. VI, 27 dicembre 2012, n. 23932)

In tema di sanzioni amministrative, l’omessa indicazione, in un verbale di contestazione di violazione al codice della strada – recante comunque l’individuazione delle autorità, amministrativa e giudiziaria, presso cui poter ricorrere – dell’ufficio o comando cui appartiene l’organo accertatore, configura un’ipotesi di mera irregolarità, riguardando soltanto una delle alternative modalità di presentazione del ricorso amministrativo, che ben avrebbe potuto essere inoltrato direttamente alla prefettura, dovendosi così escludere che da una siffatta carenza  possa derivare una concreta lesione delle garanzie difensive.
 

Giovedì, 27 Dicembre 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK