Domenica 20 Giugno 2021
area riservata
ASAPS.it su

Depenalizzazione - Accertamento delle violazioni amministrative - Contestazione - Verbale - Redatto da ausiliari del traffico - Potere di accertamento degli ausiliari - Individuazione - Fattispecie in tema di ausiliario appartenente al personale ispettivo di azienda di trasporto pubblico.

(Giudice di Pace Civile di Roma, 13 marzo 2006, n. 18725)

Gli ausiliari del traffico, in base all'art. 17, comma 132, L. n. 127/1997, hanno un potere di accertamento limitato delle violazioni di divieto di sosta nelle aree oggetto di concessione o destinate al parcheggio a pagamento ed in quelle immediatamente limitrofe ad esse; l'accertamento delle violazioni relative alla circolazione e sosta sulle corsie riservate al trasporto pubblico compete, invece, al personale ispettivo delle aziende di trasporto pubblico, in base all'art. 133, L. n. 127/1997. Ne consegue che deve essere annullato il verbale per violazione dell'art. 158, comma 2, letto d), C.S. (sosta nello spazio riservato alla fermata degli autobus) qualora tale violazione sia stata accertata da ausiliario del traffico e nel verbale non sia indicato se la sosta è avvenuta nello spazio riservato alla fermata dei bus compreso nelle corsie riservate ai mezzi pubblici (art. 158, comma 2, lett. h, c.s.) o se invece, è avvenuta negli spazi riservati allo stazionamento e alla fermata dei bus (art. 158, comma 2, lett. d), per l'accertamento della quale violazione sono competenti i soggetti indicati dall'art. 12 C.S.

 

 

 

Lunedì, 13 Marzo 2006
stampa
Tag: Asaps.it.
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK