Domenica 20 Giugno 2021
area riservata
ASAPS.it su

Depenalizzazione - Accertamento delle violazioni amministrative - Contestazione - Verbale - Re¬datto da ausiliari del traffico - Violazione del divieto di circolare in corsie riservate ai mezzi pubblici - Accertamento da parte degli ausiliari del traffico - Esclusione.

(Cass. Civ. Sez. I, 18 agosto 2006, n. 18186)

Gli ausiliari del traffico in tanto sono legittimati ad accertare e contestare le violazioni a norme del codice della strada, in quanto dette violazioni concernano le disposizioni in materia di sosta. Laddove invece le violazioni consistano in condotte diverse, quale la circolazione in corsie riservate ai mezzi pubblici, l'accertamento può essere compiuto dal personale ispettivo delle aziende di trasporto pubblico di persone, ma non anche dagli ausiliari del traffico, di cui all'art. 17, comma 132, della legge 15 maggio 1997, n. 127, integrato e interpretato autenticamente dall'art. 68, comma l, della legge 23 dicembre 1999, n. 488. (Nuovo C.S., art. 7; L. 15 maggio 1997, n. 127, art. 17; L. 23 dicembre 1999 n. 488, art. 68).

 

 

 

Venerdì, 18 Agosto 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK