Lunedì 19 Aprile 2021
area riservata
ASAPS.it su

Servizi di Polizia Stradale – Accertamento delle violazioni da parte della Polizia Municipale – Su autostrade o strade extraurbane principali – Legittimazione all’accertamento ordinario e normale delle violazioni alle norme del C.d.S. – Insussistenz

(GdP di Camerino, Sez. I, 20 febbraio 2012, n. 8)

La Polizia Locale o Municipale, pur legittimata e competente a operare normalmente e di regola in via generale per legge sulle strade ordinarie di tutto il territorio Comunale, non ha la legittimazione a fare o od agire sul tratto di strada uguale ad un tratto di autostrada o di extraurbana principale e su queste a differenza della Polizia di Stato, che ex lege ha legittimazione generale ed è sempre in servizio e su tutto il territorio nazionale, può operare solo quando è in servizio o è chiamata e ha legittimazione solo sulle strade ordinarie e solo entro l'ambito del proprio territorio e quindi, per ovvie ragioni, (inseguimento, sconfinamento, trasporto delle armi fuori dal territorio comunale ecc.) il suo operato è da ritenersi, ex lege, una vera e propria eccezione sulle autostrade o extraurbane principali, e su tale tipo di strada e solo come tale può essere svolto su di essa proprio perché, ex art. 372, comma quinto, DPR 495/92, la locale Polizia Municipale non ha legittimazione per svolgere di regola un ordinario e normale servizio di Polizia Stradale, specie con l’autovelox su di essa, proprio perché priva di titolo derivato dalla legge o trasmesso dal proprietario della strada (ANAS). (Massima redazionale) - (G.d.P. di Camerino, 20 febbraio 2012, n. 8) [Art. 142]

 

> Leggi la sentenza

 

 

 

 

 




Lunedì, 20 Febbraio 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK