Mercoledì 20 Gennaio 2021
area riservata
ASAPS.it su

Obblighi del conducente in caso di incidente - Obbligo di fermarsi - Inottemperanza - Elemento soggettivo - Dolo eventuale - Contenuto

(Cass. Pen., Sez. IV, 21 giugno 2006, n. 21445)

Nel reato di «fuga», previsto dall'art. 189, commi primo e sesto, c.d.s., il dolo deve investire non solo l'evento dell'incidente, ma anche il danno alle persone e, conseguentemente, la necessità del soccorso, che non costituisce una condizione di punibilità; tuttavia, la consapevolezza che la persona coinvolta nell'incidente ha bisogno di soccorso può sussistere anche sotto il profilo del dolo eventuale, che si configura normalmente in relazione all' ele¬mento volitivo, ma che può attenere anche all'elemento intellettivo, quando l'agente consapevolmente rifiuti di accertare la sussistenza degli elementi in presenza dei quali il suo comportamento costituisce reato, accettandone per ciò stesso l'esistenza.
 

Mercoledì, 21 Giugno 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK