Giovedì 26 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su

Depenalizzazione - Ordinanza-ingiunzione - Opposizione - Erronea indicazione del termine per l'opposizione - Conseguenze - Effetti preclusivi dell'opposizione - Esclusione.

(Cass. Civ., Sez. II, 6 novembre 2006, n. 23614)

In tema di sanzioni amministrative, con riferimento alla impugnazione del provvedimento irrogativo, l'erronea indicazione nell’ordinanza-ingiunzione o nella cartella di pagamento di un termine per l'opposizione più lungo di quello fissato dalla legge impedisce il verificarsi di qualsiasi preclusione alla proposizione dell'opposizione stessa per mancato rispetto del termine di cui all'articolo 22 della legge 24 novembre 1981 n. 689.
 

Lunedì, 06 Novembre 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK