Domenica 29 Novembre 2020
area riservata
ASAPS.it su

Falsità in sigilli o strumenti o segni di autenticazione, certificazione o riconoscimento - Contraffazione delle impronte di una pubblica autenticazione o certificazione - Uso di carta di circolazione recante stampigliata l'impronta di un timbro della motorizzazione civile contraffatto - Integrazione del delitto di cui all'art. 469 c.p. e non di quello di cui all'art. 489 c.p.

(Cass. Pen., Sez. V, 29 novembre 2006, n. 39452)

Integra il delitto di cui all'art. 469 C.p. (contraffazione delle impronte di una pubblica autenticazione o certificazione e uso della cosa contraffatta) - e non quello di cui all'art. 489 C.p. (uso di atto falso) -la condotta di colui che utilizza un documento di circolazione recante stampigliata l'impronta di un timbro della Motorizzazione civile contraffatto, considerato che la falsità di cui all'art. 489 riguarda gli atti e non i sigilli o le impronte.

Mercoledì, 29 Novembre 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK