Lunedì 24 Giugno 2024
area riservata
ASAPS.it su

Incroci stradali - Obbligo di un conducente che impegni un crocevia - Prudenza rigorosa.

(Cass. Civ., Sez. I, 13 luglio 2006, n. 15928)

In tema di circolazione stradale, l'art. 145, comma l, del codice della strada - nel prevedere che i conducenti, approssimandosi ad una intersezione, devono usare la massima prudenza al fine di evitare incidenti  - si rivolge, a tutti i conducenti, anche al conducente favorito, giacchè il diritto di precedenza spettante al conducente del veicolo proveniente da destra non esonera il conducente medesimo dall’obbligo di usare la dovuta attenzione nell'attraversamento di un incrocio, anche in relazione a pericoli derivanti da eventuali comportamenti illeciti o imprudenti di altri utenti della strada che non si attengano alla norma, recata dal comma secondo del medesimo art. 145, che impone di dare la precedenza a chi proviene da destra, salvo diversa segnalazione.

 

Giovedì, 13 Luglio 2006
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK