Martedì 19 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Contravvenzioni – Contestazione – Opposizione.

(Cass. Civ., Sez. II, 9 agosto 2007, n. 17580)

È territorialmente competente a decidere l'opposizione avverso il verbale di contestazione della violazione dell'art. 126 bis, comma 2, codice della strada - sanzionante il proprietario del veicolo che senza giustificato motivo non comunichi nel termine previsto le generalità del conducente al momento della commessa infrazione - il giudice del luogo dove ha sede l'organo di polizia procedente, giacché l'infrazione si consuma nel luogo in cui avrebbe dovuto pervenire la comunicazione che è stata omessa. (Nella specie il Giudice di pace di Viareggio, con ordinanza del 9 novembre 2006, aveva sollevato di ufficio regolamento di competenza avverso il decreto dell'8 maggio 2006 del Giudice di pace di Lucca che lo aveva indicato competente e la S.C. ha dichiarato la competenza del Giudice di pace di Lucca, dove aveva sede la sezione di Polizia stradale procedente).

 

 

Giovedì, 09 Agosto 2007
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK