Mercoledì 12 Maggio 2021
area riservata
ASAPS.it su
Corte di Cassazione 02/05/2012

Circolazione stradale – Guida in stato ebbrezza – Autovettura utilizzata in virtù di contratto di leasing translativo – Confiscabilità – Esclusione

(Cass. Pen., Sez. Unite, 17 aprile 2012, n. 14484)

Le Sezioni Unite, nel risolvere il contrasto in proposito insorto nella giurisprudenza di legittimità, hanno stabilito che non è confiscabile (e, pertanto, non può essere sottoposta a sequestro preventivo) la vettura condotta in stato di ebbrezza dall’autore del reato, utilizzatore del veicolo in relazione a contratto di leasing, se il concedente, proprietario del mezzo, sia estraneo al reato. Il Supremo Collegio ha anche precisato che una volta che si consideri l’autovettura oggetto del contratto di leasing translativo appartenente a terzo estraneo al reato in questione, all’utilizzatore della stessa andrà applicata anche la sanzione accessoria del raddoppio della durata della sospensione della patente di guida, ex art. 186, comma 2, lett. c), cod. strada, come modificato dall’art. 3, comma 45, legge 15 luglio 2009, n. 94. (Cass. Pen., sezioni Unite, 17 aprile 2012, n. 14484) – Art. 213


Leggi il testo della sentenza


da cortedicassazione.it

 


 

Mercoledì, 02 Maggio 2012
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK