Giovedì 28 Ottobre 2021
area riservata
ASAPS.it su

Massime di giurisprudenza - Responsabilità da sinistri stradali – Concorso di colpa – Gara in velocità sulla pubblica via – Conseguenze – Incidente con esito mortale – Nesso di causalità tra la condotta di tutti i partecipanti e l’evento mortale – Sussistenza

(Cass. Pen., Sez. IV, 21 giugno 2006, n. 21476)
 Qualora più conducenti di autoveicoli gareggino tra loro in velocità sulla pubblica via, dando luogo a molteplici e gravi violazioni delle norme che disciplinano la circolazione stradale, il fatto che uno soltanto di essi provochi, in conseguenza di tale condotta, un incidente di esito mortale non può valere ad escludere, ai sensi dell’art. 41, comma secondo, c.p., la sussistenza del nesso di causalità anche con l’analoga condotta degli altri, dei quali, quindi, correttamente viene affermata la penale responsabilità a titolo di cooperazione colposa.

© asaps.it
Sabato, 24 Novembre 2007
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK