Mercoledì 19 Giugno 2019
area riservata
ASAPS.it su
L’approvazione del Regolamento UE n. 679/2016 (cd. GDPR), in vigore dallo scorso 25 maggio 2018, offre lo spunto per approfondire lo stato dell’arte sulla normativa in materia di trattamento dei dati personali, raccolti e processati per finalità di polizia, recentemente novellata dal D.P.R. del 15 gennaio 2018, n. 15. Un settore che, tuttavia, necessita ancora di cruciali aggiornamenti, prospettando nuovi (ed imminenti) adempimenti a carico di tutte le Forze di polizia
1. Nuove luci sulla privacy: la rivoluzione del GDPR La recente approvazione del Regolamento europeo n. 679/2016, inerente protezione dei dati personali (di seguito, “Regolamento” o “GDPR”, acronimo di General Data Protection Regulation), in vigore in tutti gli Stati membri UE dallo scorso 25 maggio 2018, rilancia – in tutt...
Condividi
31/Ottobre/2018
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
“È una ben povera memoria quella che funziona solo all'indietro” Lewis Carrol   Durante la mia infanzia per decine di volte ho affrontato insieme ai miei genitori e a mio fratello il lungo viaggio in...
Condividi
(ASAPS) – In Francia, contrariamente a quanto registrato in Spagna, la mortalità continua a scendere, sia nel mese di luglio che in quello di agosto. I dati, diffusi a cadenza mensile dall’Osservatorio interministerial...
Condividi
Siamo contenti. Lo diciamo ad alta voce perché Asaps ne aveva fatto una campagna di sensibilizzazione molto importante e apprezzata dall'opinione pubblica nazionale, e che il Parlamento abbia approvato una legge in pochi mesi ...
Condividi
Forse ci siamo. A settembre o ottobre dovrebbero essere pubblicati i due decreti ministeriali attuativi del DL nr. 92/2008 convertito in Legge nr. 125/2008, che ben 10 anni fa, già prevedeva l'accesso al Centro Elaborazione Da...
Condividi
Sapete cosa vi dico: la parola d'ordine in un sistema complesso è “coerenza”. E la coerenza è sinonimo di “coesione”, che a sua volta significa “armonia”. Coerenza, coesione, armonia....
Condividi
Riflessioni dopo la presentazione dell’ennesimo “j’accuse!” contro lo strumento salvavita sulla strada
(ASAPS) – Francamente, non ce l’aspettavamo: l’etilometro è ancora sotto accusa, ma la soluzione c’è ed è sicuramente quella di eliminare la soglia legale ed introdurre il divieto di assumere ...
Condividi
Il fenomeno dell’incidentalità stradale connesso a distrazione è cosa, ahinoi, ormai da ritenere quotidiana tali e tanti sono gli episodi ricorrenti in cui la causa, o la concausa, dell’evento infortunistico cru...
Condividi
(ASAPS) – Anche se il ponte Morandi non fosse crollato, collassando sul torrente Polcevera e uccidendo 43 persone, causando una delle crisi più gravi del trasporto italiano, l’estate stradale 2018, appena archiviata, s...
Condividi
Il fatto si può delineare a carico di un autotrasportatore cittadino ungherese, il quale esercitava la propria attività professionale alle dipendenza di una Ditta italiana. Il medesimo era in possesso di regolare Carta di...
Condividi
29/10/2018 Articoli
La Posizione, costituzione, e conformazione del VIN (vehicle identification number) nei veicoli di costruzione o che circolano stabilmente nel Nord America (USA e Canada) è diversa da quella prevista per i veicoli con omologazione...
Condividi
29/10/2018 Articoli
La Posizione, costituzione, e conformazione del VIN (vehicle identification number) nei veicoli di costruzione o che circolano stabilmente nel Nord America (USA e Canada) è diversa da quella prevista per i veicoli con omologazione...
Condividi
Per il conducente che ha alterato/manomesso il dispositivo tachigrafico, si ritiene che possa concorrere, con l’art. 179 CdS, la sanzione penale prevista dall'art. 59, comma 1, lettera a), del Decreto Legislativo 9 aprile 2008,...
Condividi
La circolazione degli “hoverboard” (acceleratori di velocità elettrici a due ruote autobilanciate parallele con pedana senza manubrio) è vietata dal Codice della Strada sia sulle carreggiate (parte della strada ...
Condividi
>Amarcord da il Centauro n. 214
Condividi
25/10/2018 Articoli
In vista del conclamato addio alla propulsione diesel, i soggetti interessati devono iniziare a ripensare le proprie flotte aziendali.   Le limitazioni del traffico, in generale, diventeranno sempre più stringenti, a far ...
Condividi
In queste settimane i gravissimi incidenti autostradali hanno (giustamente) spostato l’attenzione di tutti sul trasporto delle merci pericolose e su determinati tipi di mobilità. Resta il problema dei motociclisti, categoria che vede la sua mortalità stradale tornare a crescere. Serve un nuovo approccio con questo problema. Proviamo a delinearne i contorni
In questa brutta estate, fatta di incidenti stradali tanto gravi quanto evitabili, mi trovo a riflettere, mentre leggo un comunicato stampa. Recentemente ho fatto un lungo giro in scooter con una persona che prima di partire ha dichiar...
Condividi
I veicoli per il trasporto merci su strada si inseriscono in una catena logistica che comprende svariate modalità, in combinazione con le quali formano un sistema integrato. Attraverso l’uso di autoarticolati, autocarri e ve...
Condividi
23/10/2018 Articoli
L'estratto conto della carta aziendale è valido, affinché  le spese di trasporto durante la trasferta del lavoratore siano considerate non imponibili al fini IRPEF.   lo precisa l'Agenzia delle Entrate...
Condividi
I portasci e i portabagagli, accessori che la Direttiva n. 79/488/CEE (sporgenze esterne) consente di omologare quali entità tecniche indipendenti destinate ai veicoli della categoria M1, possono essere applicate sugli autoveicoli...
Condividi
Pagine: 1 2 3