Martedì 25 Febbraio 2020
area riservata
ASAPS.it su
L’adozione di una black list da parte dell’Unione Europea contenente gli Stati terzi le cui legislazioni anti-riciclaggio e di contrasto al finanziamento del terrorismo appaiono carenti rispetto ai parametri della V Direttiva, pare essere un percorso sempre più in salita, anche a causa delle forti resistenze di importanti potenze economiche, le quali verrebbero gravemente penalizzate dall’inclusione. L’Italia, tuttavia, ha già mostrato sensibilità al fenomeno, adeguando – in anticipo rispetto a Bruxelles – i propri standard interni alle minacce provenienti da Paesi ad elevato rischio riciclaggio
1. La V Direttiva europea anti-riciclaggio La IV Direttiva UE(1) anti-riciclaggio, al fine di rafforzare il sistema europeo anti-money laundering – coutering terrorism financig (AML-CTF), impone l’emanazione di una lista di Stati terzi ad “alto rischio”, in quanto affetti da carenze strategiche nelle loro legislazioni nazionali A...
Condividi
24/Febbraio/2020
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
21/02/2020 Articoli
  Dopo quasi 10 anni, viene pubblicato (finalmente) il decreto che obbliga gli Enti Locali a rendicontare in modo puntuale, l'impiego delle risorse derivanti dalle sanzioni al Codice della Strada. Un lungo iter, fatto d...
Condividi
21/02/2020 Articoli
    >Il testo integrale        
Condividi
21/02/2020 Articoli
Con sentenza nr. 24/2020 sul giudizio di legittimità costituzionale in via incidentale, la Corte Costituzionale  dichiara l’illegittimità costituzionale dell’art. 120, comma 2, del decreto legislativo 30 ap...
Condividi
(ASAPS) – Rispettiamo la parola data: avevamo promesso un viaggio nel mondo della violenza ed eccoci pronti al via. Quindi, senza perderci in chiacchiere, vediamo di porre le basi del nostro ragionamento, partendo dai dati del nost...
Condividi
Ai sensi dell'art. 16 del D.L.vo 286/2005, sono inoltre esclusi dal campo di applicazione della disciplina relativa alla qualificazione professionale di tipo CQC, e dunque dall'obbligo di possedere tale qualificazione, i conducen...
Condividi
Sicurezza urbana e nuovi poteri anti-degrado ai Sindaci ed alla polizia. Tre decreti (il primo nel 2017 e l’ultimo nel 2019) pieni di buoni propositi di cui, come dice un vecchio adagio, è però lastricata “la vi...
Condividi
18/02/2020 Articoli
>LEGGI LA SCHEDA Un utilissimo e completo riepilogo sugli obblighi e prescrizioni per l’uso delle cinture di sicurezza, dei sistemi di ritenuta per bambini e sistemi antiabbandono. (ASAPS)     &nb...
Condividi
17/02/2020 Articoli
A cura Ufficio Studi ASAPS
  Non conosce soste la legislazione sul tema dei monopattini e sui dispositivi di micromobilità elettrica. Negli ultimi 18 mesi si è assistito ad una “schizofrenica” azione legislativa, anche con r...
Condividi
17/02/2020 Articoli
A cura Ufficio Studi ASAPS
  Non conosce soste la legislazione sul tema dei monopattini e sui dispositivi di micromobilità elettrica. Negli ultimi 18 mesi si è assistito ad una “schizofrenica” azione legislativa, anche con r...
Condividi
15/02/2020 Circolari , Articoli
(Circolare n. 23133/2020)
Con la circolare nr.N. 6 /2020 prot nr. 23133/2020 del 14 febbraio 2020, il Ministero dell'Interno - DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI - DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE ha emanato disposizioni sui criteri e l...
Condividi
Con la conversione in legge del decreto fiscale, quando leggerete questo articolo il Parlamento avrà confermato se introdurre o meno la classe di merito familiare per l’assicurazione RCAuto. Un ennesimo provvedimento preso senza uno studio preventivo, che alla fine si rivelerà controproducente. Eppure in tema assicurativo le soluzioni possibili al caro polizze sarebbero note
Dunque per l’assicurazione RCAuto avremo la classe di merito familiare? Sembra proprio di sì. La Camera ha approvato l’emendamento, e al momento in cui scriviamo il testo è all’approvazione del Senato. La ...
Condividi
>Scarica il cruciverba
Condividi
Secondo la Cassazione Civile (Sezione II), sentenza n. 23082 del 30 ottobre 2009: «L’art. 88, comma 3, del codice della strada punisce, con le sanzioni previste dall’art. 46 della legge 6 giugno 1974, n. 298, due divers...
Condividi
>Amarcord da il Centauro n. 225    
Condividi
La poesia rivela l’invisibile dentro il visibile, il visibile dentro l’invisibile. (Robert Sabatier) A volte capita di accorgersi all’improvviso di qualcosa che è sempre stato sotto i nostri occhi, di avere...
Condividi
11/02/2020 Articoli
I veicoli a motore ed i loro rimorchi devono essere sottoposti a visita e prova quando siano apportate una o più modifiche alle caratteristiche costruttive o funzionali, ovvero ai dispositivi d’equipaggiamento indicati negli...
Condividi
11/02/2020 Articoli
In questi giorni, dopo il monopolio di Sanremo, si torna parlare di prescrizione e di conseguenza della giustizia italiana. Dal dibattito una cosa è chiara: la giustizia non funziona! Lo è chiaro anche a loro stessi. Uno st...
Condividi
Nella fragilità si nascondono valori di sensibilità e di delicatezza, di gentilezza estenuata e di dignità, di intuizione dell’indicibile e dell’invisibile che sono nella vita, e che consentono di immedes...
Condividi
Qualora il conducente guidi con carta tachigrafica scaduta di validità, si ritiene che sia applicabile la sanzione prevista: • dall’art. 19 L. n. 727/1978 se il conducente abbia presentato domanda di rinnovo della car...
Condividi
Pagine: 1 2 3