Sabato 20 Luglio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 21/12/2016

ATTENTATO A BERLINO: ANTITERRORISMO E SICUREZZA URBANA

Ugo Terracciano

Cercano le armi. Seguono il filo di Arianna dei finanziamenti occulti. Si occupano degli immigrati di terza generazione perché sanno che sono vulnerabili rispetto alle sirene dell'integralismo. Poi arriva un TIR che piomba sul mercatino di Natale a Berlino e i cosiddetti apparati di sicurezza restano disorientati. Perché puoi presidiare con i militari i cosiddetti siti sensibili, ma non puoi proteggere la gente da un invasato che si mette alla giuda di un mezzo di grosso tonnellaggio e falcia quelli che il codice stradale definisce semplicemente pedoni.
E' successo lunedì 19 dicembre a Berlino, è successo qualche mese fa a Nizza: 84 morti, 10 bambini uccisi.
Ora la domanda è: come mai un mezzo di grandi proporzioni arriva in centro città dove la gente passeggia per gli acquisti natalizi? Perché, nei fatti di Nizza, nessuno ha trovato strano che un autotrasportatore giungesse alle 22,30 sul lungomare affollato per la ricorrenza della rivoluzione francese?
La risposta è semplice: perché si tratta di di provvedimenti amministrativi che non impiegano i professionisti dell'antiterrorismo, ma magari solo il poliziotto di strada.
Bastava un divieto di transito per i mezzi di grande tonnellaggio? Chi sa, forse sì.
Insomma il tema è il ruolo delle politiche locali di sicurezza nella prevenzione al terrorismo. Un'ultima notazione: i servizi di sicurezza si infiltrano nelle moschee, ma nessuno prende in considerazione i campi profughi. Poi si vedono i risultati.​


Ugo Terracciano ASAPS
Professore in Tecniche dell'Investigazione
presso l'Università di Bologna
Consigliere Nazionale Asaps
 


 

Il tema è il ruolo delle politiche locali di sicurezza nella prevenzione al terrorismo. Una riflessione e alcuni perché: come mai un mezzo di grandi proporzioni arriva in centro città dove la gente passeggia per gli acquisti natalizi? Perché, nei fatti di Nizza, nessuno ha trovato strano che un autotrasportatore giungesse alle 22,30 sul lungomare affollato per la ricorrenza della rivoluzione francese? (ASAPS)

Mercoledì, 21 Dicembre 2016
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK