Martedì 11 Maggio 2021
area riservata
ASAPS.it su
2020 Primo Semetrale , 2019 Anno ,... 17/08/2020

Vicenza, 15enne travolta, uccisa e lasciata sull’asfalto: caccia al pirata della strada

Il dramma si è consumato durante la tarda serata di domenica nel territorio comunale di Arzignano, in provincia di Vicenza. Pare che l’adolescente stesse camminando sul ciglio della strada in via Broggia quando è stata falciata alle spalle da una vettura che sopraggiungeva nello stesso senso di marcia e che poi si è dileguata.

Tragedia nelle scorse ore sule strade vicentine dove una ragazza di soli 15 anni è morta dopo essere stata travolta in pieno da un’auto di passaggio che non si è nemmeno fermata a prestare i soccorsi ma è scappata immediatamente dopo l’impatto mortale. Il dramma si è consumato durante la tarda serata di ieri, domenica 16 agosto, nel territorio comunale di Arzignano, in provincia di Vicenza. A dare l'allarme poco dopo le 22 sono stati alcuni passanti che hanno visto il corpo a terra della ragazza e hanno avvertito i soccorsi. Purtroppo per l’adolescente, però, non c’è stato nulla da fare: all’arrivo dell’ambulanza del 118 era già morta e i sanitari hanno solo potuto confermare il decesso. La giovanissima studentessa, che avrebbe compiuto 16 anni fra meno di un mese, è morta sul colpo per la violenza dell’urto.

Sul posto anche i carabinieri per i rilievi del caso e le indagini sull’accaduto che stanno cercano ora di risalire all’automobilista coinvolto. Secondo quanto ricostruito fino a questo momento, pare che l'adolescente stesse camminando sul ciglio della strada in via Broggia, in una zona poco illuminata, quando è stata falciata alle spalle da una vettura che sopraggiungeva nello stesso senso di marcia. La ragazzina, che abita nella zona, era uscita di casa per fare una passeggiata.  I militari dell’arma hanno scatenato una caccia all’uomo per individuare il pirata della strada responsabile dell’incidente mortale e stanno acquisendo tutti i filmati delle telecamere di videosorveglianza delle villette e di alcune aziende dell'area per risalire all'autore dell'investimento.  Gli investigatori avrebbero raccolto alcuni indizi per risalire alla vettura che invece di fermarsi ha accelerato e ha fatto perdere le proprie tracce.  Gli stessi carabinieri hanno lanciato un appello al responsabile perché si costituisca per chiarire la sua versione. Sarà accusato di omicidio stradale e omissione di soccorso.

da fanpage.it


Un altro scempio stradale. La ragazza incolpevole è stata travolta e uccisa. L’investitore omicida l’ha lasciata sull’asfalto e si è dato alla fuga! Ma verrà preso anche lui o lei e presto quando
sentirà il fiato sul collo magari si costituirà. (ASAPS)
Pirateria stradale 2019
1.129 episodi gravi (+12,3%) che hanno causato 115 morti (+3,6%) e 1.335 feriti +17,5%
308 episodi nei primi 5 mesi del 2020 con 28 morti e 365 feriti nel 2020 nonostante il lockdown

 

Lunedì, 17 Agosto 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK