Lunedì 22 Aprile 2019
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 01/04/2019

di Ezio Bassani*
Controllo velocità
LE SENTENZE VANNO RISPETTATE ... MA IN CERTI CASI VANNO APPELLATE

Foto Riviera 24

Mi riferisco alla recentissima (e molto pubblicizzata sulla stampa locale) sentenza del Giudice di Pace di Alessandria - Dott.ssa Cinzia Dettori – del 12.3.2019 che tanto clamore sembra aver ha suscitato tra l’opinione pubblica e tra gli addetti ai lavori.
La pronuncia della autorevole Giudice, verso la quale provo sentimento di stima per la dedizione e il rigore che ne ha sempre contraddistinto l’operato, mi obbliga tuttavia oggi ad esternare alcuni acclarati principi giuridici in chiaro contrasto con la sua decisione, non senza evidenziare che se la stessa passasse in giudicato senza essere contrastata rischierebbe di indebolire fortemente  tutte le attività che le varie forze di polizia, con grande impegno e tra mille difficoltà, stanno mettendo in campo per contrastare la pericolosa fenomenologia della guida di veicoli ad alta velocità, soprattutto nei centri abitati, con le conseguenze che quotidianamente gli stessi giornali documentano con apparente costernazione e con dovizia di drammatici particolari...

>LEGGI L'ARTICOLO


Argomentazioni e principi giuridici sulla recentissima (e molto pubblicizzata sulla stampa locale) sentenza del Giudice di Pace di Alessandria del 12.3.2019 che tanto clamore sembra aver  suscitato tra l’opinione pubblica e tra gli addetti ai lavori. (ASAPS)

 

 

 

Lunedì, 01 Aprile 2019
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK