Giovedì 23 Maggio 2019
area riservata
ASAPS.it su
Le temperature iniziano a salire e i primi colpi di calore sono alle porte. Perciò ASAPS vuole fare il punto sulle nuove normative e sugli obblighi che scatteranno da lunedì 1° luglio 2019. Grazie ai numerosi parlamentari sensibili al tema dopo le tragedie degli ultimi anni in Italia, a settembre del 2018 l'Assemblea del Senato aveva...
Condividi
30/Aprile/2019
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
Giesse Risarcimento Danni nasce dall’idea e dalla volontà di schierarsi al fianco dei più deboli che hanno ingiustamente subìto un danno, tutelandoli nei confronti dei colossi assicurativi affinché possano ottenere il giusto risarcimento. Assistere ogni persona in ciascuna fase del proprio caso, dai momenti iniziali di sconforto e rabbia, durante tutto il delicato iter per ottenere giustizia, fino al risarcimento integrale del danno anche per le casistiche più complesse, è la sua mission aziendale
I principali ambiti di intervento nei quali Giesse opera sono incidenti stradali, casi di malasanità, infortuni sul lavoro, ma anche casi più rari come esposizione all’amianto, incidenti di caccia, ferroviari, aerei o...
Condividi
29/04/2019 Il Centauro , Articoli
A decorrere dal 02 marzo 2016 ai sensi dell’art. 33, paragrafo 2, del nuovo Regolamento (UE) n. 165/2014 [che ripete pressoché i medesimi contenuti dell’art. 14, paragrafo 2, del previgente Regolamento (CEE) n. 3821/85...
Condividi
Il report dell’ETSC che analizza cosa fanno le scuole europee in tema di educazione alla mobilità è l’occasione per riflettere sull’efficacia di certi modelli e obiettivi. Per percorsi e strumenti che andranno ripensati al più presto
L'educazione e la formazione sono da considerare come elementi fondamentali di un approccio integrato alla mobilità. Partendo da questa premessa culturale, l’European Transport Safety Council (ETSC) ha pubblicato il repo...
Condividi
29/04/2019 Articoli
Torna a riunirsi martedì 30 aprile la Commissione Trasporti della Camera dei Deputati. Al primo posto dell'ordine del giorno del Comitato Ristretto la riforma del Codice della Strada, con la programmazione dei lavori e dell...
Condividi
Legge n. 3/2009, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 13 del 16 gennaio 2019 (e quindi vigente dallo scorso 31 gennaio), tra le molte novità, affila le armi a disposizione delle forze di polizia nel contrasto al crimine dei cd. colletti bianchi, estendendo anche ai delitti contro la Pubblica Amministrazione il novero dei reati per i quali può attivarsi la tecnica investigativa speciale dell’agente sotto-copertura. Un appuntamento atteso da oltre 15 anni ma che – all’orizzonte – profila vecchi interrogativi e dilemmi operativi
La nuova legge anticorruzione La Legge n. 3/20091, in vigore dallo scorso 31 gennaio, introduce (e modifica) una serie di istituti giuridici preposti alla lotta alla corruzione ed al rafforzamento della trasparenza nel settore pubblico...
Condividi
26/04/2019 Rivista Il Centauro , Editoriali ,...
No, non girate pagina. Siamo in tema, siamo assolutamente in tema. La ragazza così deturpata che vedete nell’immagine, e che prima era un fiore (vedi foto piccola in bianco e nero), non è una vittima della guerra in...
Condividi
24/04/2019 Articoli
>LEGGI LA SCHEDA Un’altra utile scheda che chiarisce tutte le limitazioni per i neo patentati per i soci ASAPS che ringraziamo per il sostegno.             &n...
Condividi
23/04/2019 Articoli
L’ablazione di patrimoni e profitti criminali occultati all’estero richiede una risposta flessibile ed integrata tra le Forze di polizia nazionali che assicuri, nel contempo, vastezza informativa e rapidità di esecuzione. Questa finalità è assolta – in Europa – dalla cosiddetta rete ARO, un network paneuropeo che consente di inseguire le tracce del denaro anche quando queste “varcano il confine”
L’arma vincente della cooperazione Nel suo De Regimine Principum (ca. 1280 d.C.), Egidio Romano elenca le strategie più efficaci per conquistare una fortezza in epoca medievale, inaugurando così un genere bellico-le...
Condividi
Nell’ultima estate, fra le immagini del rogo in autostrada nei pressi di Bologna che hanno colpito alcuni commentatori più attenti, oltre quelle del disastro, un posto di rilievo spettava a quelle riguardanti le persone che ...
Condividi
Una prima sintesi delle novità del c.d. “Decreto Sicurezza”
L’entrata in vigore della legge 1 dicembre 2018, n. 132 - che ha convertito in legge il decreto legge 4 ottobre 2018, n. 113 – ha apportato alcune importanti modifiche in materia di assunzioni nell’ambito della polizia ...
Condividi
19/04/2019 Articoli
I veicoli a motore senza guida di rotaie, compreso i filoveicoli e i rimorchi, non possono essere posti in circolazione sulla strada senza la copertura assicurativa a norma delle vigenti disposizioni di legge sulla responsabilità ...
Condividi
La nuova trovata anti-etilometro è quella dei “soffiatori deboli”. Si tratta di quei conducenti che pur non rifiutando l’accertamento dell’alcolemia, hanno un afflato così flebile da mandare in stand...
Condividi
Il titolo è deliberatamente ammiccante al gioco delle tre carte, in cui la possibilità di vincere o perdere è legata a fattori statistici e, salvo imbrogli, vince sempre il banco che peraltro assume il rischio d&rsqu...
Condividi
Abstract Il contributo che si rassegna vuole offrire, in uno ad un quadro concettuale e sistematico di riferimento per la materia, uno spunto di riflessione critica inerente la gestione procedimentale degli scritti anonimi nel nostro s...
Condividi
18/04/2019 Articoli
L’articolo 50 del Codice della Strada definisce i velocipedi come “veicoli con due o più ruote funzionanti a propulsione esclusivamente muscolare, per mezzo di pedali o di analoghi dispositivi, azionati dalle persone c...
Condividi
  Anche quest’anno ci hanno detto per decreto che l’inverno è finito il 15 aprile. In realtà sarebbe già finito, secondo il calendario, il 21 marzo e secondo la stagione anche molto prima, m...
Condividi
Quando si parla di obbligo assicurativo per la R.C. auto si pensa solo all’Italia, ai quasi tre milioni di veicoli che stanno circolando sulle strade italiane privi di copertura assicurativa, alle novità introdotte di recent...
Condividi
La mini riforma del Codice della Strada del dicembre 2018, quella che ha portato alla riformulazione - in parte - degli articoli 93 e 132 del codice, negli addetti ai lavori ha suscitato e continua a suscitare diverse perplessità,...
Condividi
(ASAPS) Sono state rese pubbliche oggi le motivazioni con la sentenza nr. 88/2019 della Corte Costituzionale, che nello scorso febbraio aveva dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 222, comma 2, quarto per...
Condividi
Pagine: 1 2