Giovedì 22 Febbraio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 15/01/2024

di Lorenzo Borselli*
Fleximan, l’antieroe

Mancava solo lui, “Fleximan”, il Robin Hood de noantri, il nuovo supereroe che decapita gli esattori elettronici della velocità, perlopiù nei territori del Veneto, con sapiente destrezza: gli odiatissimi rilevatori della velocità cadono uno dietro l’altro, segati alla base con la ferma abilità di un provetto boia dell’Ancien Regime da uno o più tagliatori che si sono intestati, forse anche per adrenalina o emulazione, la causa rivoluzionaria.
Lo/li prenderanno? Probabile.
Lo/li puniranno? Sicuramente.
L’erario sarà risarcito? Difficile dirlo.
E poi prima bisognerà provare che è stata proprio quella smerigliatrice angolare ad abbattere spudoratamente i radar, ripreso dalle telecamere di sorveglianza ma evidentemente accorto (e avvezzo) a nascondere le proprie tracce. Eh sì, perché uno così bravo a non farsi prendere non si improvvisa, è bravo a gabbare le guardie e, vedrete, scopriremo di che pasta è realmente fatto una volta che uno più bravo di lui riuscirà a mettergli il sale sulla coda.

Nel frattempo ci sorbiamo a profusione discorsi meta-filosofici per celebrare che sì, il metodo è sbagliato ma il movente, in fondo, è giusto e che quindi quel segatore di pali è l’eroe di cui avevamo proprio bisogno per difenderci dallo Stato vessatore.
Lo ammirano, come nella cultura popolare si è ammirato gentaglia dello stampo di Stefano Belloni, il Passatore che a metà ottocento stuprò e uccise in Romagna, Salvatore Giuliano, il bandito per eccellenza, Renato Vallanzasca e per ultimo Cesare Battisti.
Ora, non che Fleximan possa competere con gente dello stampo del René, ma è indubbio che lo charm di cui godono i delinquenti sia davvero tanto.
Troppo per essere compreso da gente come noi, che va a suonare al campanello delle famiglie per dire che uno che andava forte, anche solo un pochino di più, è morta o ha ammazzato qualcuno.

*Ispettore della Polizia di Stato,
Responsabile comunicazione di ASAPS


Mancava solo lui, “Fleximan”, il Robin Hood de noantri, il nuovo supereroe che decapita gli esattori elettronici della velocità. Di Lorenzo Borselli.  (ASAPS)

 


 

 

 

SOSTIENI LA RACCOLTA DATI DELL'OSSERVATORIO ASAPS PER LA SICUREZZA STRADALE,
SOSTIENI LA VOCE LIBERA DELL'INFORMAZIONE SULLA SINISTROSITA' SULLE STRADE
CON LA TUA DONAZIONE ALL’ASSOCIAZIONE

 

 

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

 

Clicca qui per mettere "mi piace" alla nostra pagina Facebook

 

Clicca qui per seguire la nostra pagina Instagram

 

 



 

Lunedì, 15 Gennaio 2024
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK