Giovedì 07 Luglio 2022
area riservata
ASAPS.it su

Bimbo travolto e ucciso a Cagliari, arrestato il 37enne alla guida dello scooter

Emilio Pozzolo, che si era dapprima dato alla fuga per poi costituirsi alla Stradale, aveva raccontato di non aver visto il passeggino su cui si trovava il piccolo perché abbagliato dal sole
Il luogo della tragedia (archivio L'Unione Sarda)

Arresti domiciliari per Emilio Pozzolo, il 37enne che, alla guida di uno scooter, ha investito e ucciso a Cagliari, in via Cadello, il piccolo Daniel Ulver, di appena 15 mesi.

La notifica dell’ordinanza della misura cautelare personale è arrivata nella giornata odierna dalla Polizia locale su disposizione della Procura.

Sulla tragica vicenda, che risale all’1 febbraio scorso, sono in corso ulteriori indagini.

Dopo l'impatto con il passeggino, con cui la mamma stava attraversando la strada, Pozzolo, che si era dato alla fuga e che secondo quanto trapelato avrebbe anche meditato il suicidio, è stato convinto dal suo avvocato, Roberto Floris, a costituirsi alla Polizia stradale.

Al suo avvocato, Pozzolo ha detto di non aver visto il passeggino perché abbagliato dal sole.

Il provvedimento odierno è stato richiesto dalla pm, Ginevra Grilletti, e firmato dal Gip Roberto Cau. A fare scattare l'arresto, a quanto pare, sarebbe la condotta tenuta da Pozzolo. Al 37enne era stata revocata la patente a seguito di un problema giudiziario, ma nonostante questo si era fatto prestare lo scooter Honda 750 a bordo del quale ha travolto il piccolo Daniel.

da nionesarda.it


 

"A fare scattare l'arresto, a quanto pare, sarebbe la condotta tenuta da Pozzolo. Al 37enne era stata revocata la patente a seguito di un problema giudiziario, ma nonostante questo si era fatto prestare lo scooter Honda 750 a bordo del quale ha travolto il piccolo Daniel." (ASAPS)

Martedì, 15 Febbraio 2022
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK