Lunedì 25 Maggio 2020
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 21/05/2020

DECRETO-LEGGE "RILANCIO": SALTA LA PROROGA AL 31 LUGLIO PER IL PAGAMENTO SCONTATO DELLE SANZIONI  FINO A 30 GG DALLA NOTIFICA O CONTESTAZIONE
IL 31 MAGGIO SCADE LA POSSIBILITA' AMPLIATA DI PAGAMENTO SCONTATO
a cura Ufficio Studi ASAPS

Foto Legge Oggi

L'esagerata proliferazione di leggi, decreti, ordinanze regionali e sindacali provocata dall'emergenza pandemica del virus "Covid-19" sta provocando elevate criticità anche agli organi di polizia stradale, nell'applicare in modo corretto le norme del Codice della Strada ma anche nel fornire quante più informazioni aggiornate all'utenza. L'ultima sorpresa è arrivata con la pubblicazione del decreto-legge nr. 34 del 19 maggio 2020, denominato "DL Rilancio", che nel testo ufficiale (art. 46) ha visto la modifica dell'art. 108 del "Decreto Cura Italia", ma non l'ampliamento della possibilità già riconosciuta, del pagamento del minimo edittale dell'importo delle sanzioni al CdS ridotto del 30%, entro 30 giorni dalla contestazione o notificazione dei verbali e anche per le violazioni dell'art. 4 del decreto-legge nr. 19/2020, in materia di violazioni alle norme c.d. "anti-Covid". Ecco perciò che il termine del pagamento agevolato a 30 giorni, cesserà domenica 31 maggio 2020, prorogato di diritto - se non saremo smentiti dall'ennesima circolare del Ministero dell'Interno - a lunedì 1° giugno 2020. Proprio una nota del Servizio Polizia Stradale del 9 aprile  scorso ha ribadito che "il termine di cessazione del beneficio del 31 maggio 2020, deve intendersi come termine effettivo, trascorso il quale non sarà più usufruibile siffatta agevolazione di pagamento", E l'esempio è quello di un verbale notificato oggi, 21 maggio, con termine ultimo per il pagamento in forma ulteriormente scontata del 30%, sempre solo fino al 31 maggio 2020. Insomma, attenzione a coloro che operano nei comandi degli organi di polizia stradale ma attenzione anche per coloro che (utenti) intendano pagare in forma scontata, oltre i famosi 5 giorni. (ASAPS)

 


Salta la proroga al 31 luglio del pagamento delle sanzioni ridotte del 30% entro 30 giorni. Scadrà il 31 maggio. Dal 1° giugno si torna al pagamento ridotto entro 5 giorni. (ASAPS)

 

Giovedì, 21 Maggio 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK