Sabato 24 Febbraio 2024
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 31/03/2020

di Lorenzo Borselli*
Niente sarà più come prima
Niente lo sarà più dopo il risveglio dall’incubo del Covid-19

Foto di repertorio dalla rete

«Ahi serva Italia, di dolore ostello,
nave sanza nocchiere in gran tempesta,
non donna di provincie, ma bordello!»
 
(Purgatorio, canto VI, vv. 76-78)


(ASAPS) – Gli occhi si aprono all’improvviso e roteano da una parte all’altra nelle orbite, dopo il buio. La bocca si spalanca per prendere avidamente l’aria che mancava da troppo tempo e il torace si solleva. C’è un bel sole che filtra nella stanza.
Silenzio.
Gli amanti del fanta-horror sanno di cosa parliamo: è l’inizio di “The Walking Dead”, ma l’incipit della serie, giunta alla sua decima stagione, è il refrain di molte altre pellicole del genere, dalle più premiate a Hollywood a quelle scadenti o trash, molte delle quali inserite nel novero dei cosiddetti “B-Movies”.
Anche il messaggio di tutte queste fiction è sempre lo stesso: nothing will be like before, niente sarà più come prima...


>Leggi l'articolo


Una riflessione sulla attuale condizione in cui ci troviamo e le crepe organizzative del sistema di emergenza. Di Lorenzo Borselli per il Centauro n.229 (ASAPS)

Martedì, 31 Marzo 2020
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK