Domenica 18 Agosto 2019
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 16/01/2014

Il modulo delle assenze dei conducenti nell’autotrasporto di cose e di persone

di Franco MEDRI *

Con la pubblicazione del Decreto Legislativo 04 agosto 2008, n. 144 (G.U. n. 218 del 17 settembre 2008) è stata recepita la Direttiva 2006/22/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 15 marzo 2006, nonché vengono disciplinati i controlli sui conducenti, le imprese e i veicoli di tutte le categorie di trasporto che rientrano nel campo di applicazione del regolamento CEE n. 3821/85 del Consiglio del 20 dicembre 1985, relativo all’apparecchio di controllo (cronotachigrafo analogico e digitale) nel settore dei trasporti su strada e del regolamento CE n. 561/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio del 15 marzo 2006, relativo all’armonizzazione di alcune disposizioni in materia sociale nel settore dei trasporti su strada e che modifica i regolamenti del Consiglio CEE n. 3821/85 e CE n. 2135/98 e abroga e sostituisce il regolamento CEE n. 3820/85.
L’articolo 9 del Decreto in esame ha introdotto il «modulo di controllo» delle assenze dei conducenti (per conducente si intende chiunque - dipendente, socio o titolare - conduca un veicolo - autobus o autocarro -, immatricolato sia per uso terzi che per uso proprio, obbligato all’utilizzo del dispositivo cronotachigrafo) con il quale viene dichiarata l’assenza per:

•    malattia,
•    ferie,
•    congedo o recupero,
•    la guida di un veicolo non rientrante nell’ambito di applicazione del regolamento CE n. 561/2006 o dell’accordo AETS,
•    l’esecuzione di un altro lavoro diverso dalla guida,
•    disponibilità.


> Leggi l'articolo

 

 

 

 

 

 


 

Giovedì, 16 Gennaio 2014
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK