Mercoledì 11 Dicembre 2019
area riservata
ASAPS.it su
Articoli 05/12/2013

Mentre da decenni siamo in attesa dei delitti ambientali, mai approvati…
Rifiuti tossici seppelliti in Campania, Schiavone e la scatola vuota del  sistema penale ambientale

A cura del Dott. Maurizio Santoloci
Foto di repertorio dalla rete

 

In tutta questa (assurda) storia dei rifiuti tossici seppelliti in Campania (solo in Campania?), quello che appare sconcertante, oltre alla tragedia umana ed ambientale ormai sotto gli occhi di tutti, è la favola di Alice nel Paese delle Meraviglie che esplode in tutta la sua vergognosa magnificenza quando il pentito Schiavone rende le sue “clamorose” dichiarazioni e dopo quasi due decenni ci rivela pubblicamente… quello che tutti sapevamo già!
Sorpresa… Esplosione di notizie e commenti… Ma su che cosa?
Su una verità che sulla pelle, nel sangue, nelle vite degli abitanti di quel territorio, e soprattutto nel sangue dei bambini, è già chiara da tempo. Purtroppo. Per loro è sempre stata chiara. Per altri, non era chiara o sembrava non chiara. Adesso è tutto ufficiale. Tutto qui. Abbiamo “scoperto” quello che la gente sul posto, le associazioni, alcuni giornali, diverse forze sociali ed alcuni parroci da anni andavano (invano) denunciando.

 

> Leggi l'articolo

 


 

Un interessante e attualissimo articolo sull'inquinamento che sta mettendo in ginocchio la produzione agricola e a rischio la vita delal gente in alcune zone della Campania. (ASAPS)

 

 

 

 


 

Giovedì, 05 Dicembre 2013
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK