Venerdì 07 Agosto 2020
area riservata
ASAPS.it su

Un autocarro immatricolato in Moldavia, può eseguire trasporti in conto terzi verso quello Stato senza l'apposita autorizzazione CEMT?

Autocarro immatricolato in Moldavia con massa complessiva  inferiore a 35 quintali  e sede del vettore nel medesimo stato, che  trasporta merce per conto terzi (colli /pacchi) dall'italia verso la Moldavia, per non incorrere in un trasporto abusivo internazionale deve essere in possesso di apposita autorizzazione CEMT o bilaterale, visto che l'Italia ha apposto specifica riserva ai trasporti leggeri sottoscrivendo la CEMT e non risulta (almeno allo scrivente) che negli accordi sottoscritti con la stessa  Moldavia, detti trasporti siano liberalizzati?
Vale anche per gli ucraini?
E' possibile ricevere copia degli accordi sottoscritti dall'Italia con questi stati.
Grazie


email-Padova

 

***

 

(ASAPS) In riferimento a quanto esposto nel quesito, si rappresenta che per tale tipologia di trasporto con immatricolazione del veicolo in Moldavia serve il titolo autorizzativo sia per il conto terzi che per il conto proprio.  La redazione, purtroppo, non è in possesso dei relativi accordi intercorrenti fra i due Stati. (ASAPS)

 

 




Mercoledì, 05 Ottobre 2011
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK