Domenica 25 Ottobre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Sicurstrada 13/07/2011

Il quesito del giorno - Quale procedura seguire nel caso di applicazione del fermo amministrativo nei confronti di un conducente professionale che ha omesso il pagamento immediato in misura ridotta?

Salve, vorrei avere dei chiarimenti operativi per gli autisti professionali in riferimento al fermo amministrativo per mancato pagamento e cioè se il conducente deve essere accompagnato dalla pattuglia operante presso il custode acquirente o far intervenire personale del predetto deposito per la custodia aggravando così le spese di chi commette l’infrazione. Grazie per la vostra professionalità.

email-Bitritto (Ba)

***

(ASAPS) L’articolo 202 del Codice della Strada prescrive che: "..omissis..2-bis. In deroga a quanto previsto dal comma 2, quando la violazione degli articoli 142, commi 9 e 9-bis, 148, 167, in tutte le ipotesi di eccedenza del carico superiore al 10 per cento della massa complessiva a pieno carico, 174, commi 5, 6 e 7, e 178, commi 5, 6 e 7, è commessa da un conducente titolare di patente di guida di categoria C, C+E, D o D+E nell’esercizio dell’attività di autotrasporto di persone o cose, il conducente è ammesso ad effettuare immediatamente, nelle mani dell’agente accertatore, il pagamento in misura ridotta di cui al comma 1. L’agente trasmette al proprio comando o ufficio il verbale e la somma riscossa e ne rilascia ricevuta al trasgressore, facendo menzione del pagamento nella copia del verbale che consegna al trasgressore medesimo. 2-ter. Qualora il trasgressore non si avvalga della facoltà di cui al comma 2-bis, è tenuto a versare all’agente accertatore, a titolo di cauzione, una somma pari alla metà del massimo della sanzione pecuniaria prevista per la violazione. Del versamento della cauzione è fatta menzione nel verbale di contestazione della violazione. La cauzione è versata al comando o ufficio da cui l’agente accertatore dipende. 2-quater. In mancanza del versamento della cauzione di cui al comma 2-ter, è disposto il fermo amministrativo del veicolo fino a quando non sia stato adempiuto il predetto onere e, comunque, per un periodo non superiore a sessanta giorni. Il veicolo sottoposto a fermo amministrativo è affidato in custodia, a spese del responsabile della violazione, ad uno dei soggetti individuati ai sensi del comma 1 dell’articolo 214-bis ...omissis...".
Alla luce di quanto esposto ed entrando nei contenuti del quesito, si rappresenta che la procedura del Fermo Amministrativo per il mancato pagamento della sanzione o della cauzione comporta, a carico del responsabile della violazione, tutte le spese a carico dello stesso. (ASAPS)

© asaps.it
Mercoledì, 13 Luglio 2011
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK