Mercoledì 21 Ottobre 2020
area riservata
ASAPS.it su
Sicurstrada 16/02/2011

Il quesito del giorno - Controllo cronotachigrafo analogico: in caso di illeggibilità dei dati impressi nelle targhette applicate all’apparecchio, si procede ad una sanzione?

Gentile redazione, un quesito cui saprete dare come sempre una soddisfacente risposta. Se dal controllo di un apparecchio cronotachigrafo analogico risulta che i  dati relativi al tipo, la matricola, l’omologazione, ecc...,  impressi generalmente in targhette applicate all’apparecchio stesso, risultano totalmente o parzialmente abrasi così da rendere difficoltoso sè non  impossibile  verificare ad esempio sè il foglio di registrazione  inserito al momento del controllo è omologato per quell’apparecchio stesso, quale sanzione si applica?
E’ corretta eventualmente in concorso con qualche sanzione amministrativa, l’applicazione dell’art. 437 del Codice penale con conseguente sequestro penale dell’apparecchio?
In attesa di risposta, lo scrivente anticipatamente ringrazia.

email-Noto (SR)

***

(ASAPS) In riferimento a quanto esposto nel quesito, si ritiene non applicabile una sanzione specifica del C.d.S. o di alcuna legge complementare (es. L. 727/78). Per quanto, riguarda l’applicazione del sistema sanzionatorio riconducibile al Codice Penale, si rappresenta che lo stesso potrà essere applicato solamente laddove vi sia una responsabilità dolosa e premeditata. (ASAPS)

Mercoledì, 16 Febbraio 2011
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK